2017: le migliori tendenze di viaggio

  • destinazione:
  • Mare e spiagge - Top list - Vita in città

    Il 2017 ha ormai scoperto le sue carte e svelato alcune interessanti tendenze da vivere in viaggio! Siamo andati in giro a raccoglierle e ve le segnaliamo qui!

    Roma, quale essenza per la sera?
    Roma, quale essenza per la sera?

    Roma, fragranze essenziali

    L’Olfattorio Bar à Parfums (Via di Ripetta 34) sembra un bar d’avanguardia, ma anziché i soliti drink propone un’ampia offerta di oli essenziali. Rosa, muschio, sandalo: qui potete comporre una fragranza personalizzata scegliendo tra i 200 tester disponibili. Invece, la prima galleria della città dedicata alle essenze si chiama Campomarzio70 (Via di Campo Marzio 70). Partecipate a un workshop per scoprire i segreti di questo mondo sconosciuto. E se il vostro naso ancora lo sopporta, visitate il “giardino dei profumi” dell’Orto Botanico (Largo Cristina di Svezia 24) di Roma, un luogo paradisiaco che si estende su 12 ettari di superficie.

    Guida Marco Polo: Roma

    A view of Sant'Angelo in Ischia island in Italy: Tyrrhenian sea, bougaiunvillea glabra, rocks, water, umbrella, sand and old typical houses in the island in front of Naples in Campania region in a sunny day
    Ischia, vocazione decisamente green!

    Ischia bio? Logico

    Gli ischitani sfruttano la fertilità della terra vulcanica e in tavola arriva sempre più spesso la verdura biologica raccolta nel proprio orto. Zucchine, insalata, zucche, pomodori sono utilizzati in casa e nelle cucine dei ristoranti: negli hotel San Giorgio e Parco Smeraldo a Barano d’Ischia gli ingredienti sono coltivati nei terreni sopra la Spiaggia dei Maronti, nella Tenuta Don Nicola della famiglia che gestisce gli alberghi. Anche il ristorante del Castello Aragonese (Via Nuova Cartaromana) si rifornisce di ortaggi coltivati in casa.

    Guida Marco Polo: Ischia

    Andalusia, ritroviamoci a un buon tavolo
    Andalusia, ritroviamoci a un buon tavolo

    Andalusia, sangría revival

    Dopo la trasformazione degli storici locali del vermut a Madrid e a Barcellona in luoghi di tendenza della vita notturna, anche la cara vecchia sangría ha il suo momento. Come è successo di recente per il gin tonic, sulle coste spagnole i barman sperimentano ricette originali. La nuova moda dilaga anche nel design delle bottiglie, come quelle dei marchi Lolea e La Tita Rivera. La verità è che la sangría è sempre più buona se appena fatta, per esempio alle Bodegas Mezquita di Cordova.

    Guida Marco Polo: Andalusia

     

    Creta, felici senza carne

    Anche a Creta i vegetariani non vengono più guardati con sospetto. La Vegera Taverna sulla platía del villaggio montano di Záros li tratta bene: la proprietaria Vivi, infatti, prepara piatti tradizionali, come i peperoni ripieni, nella variante senza carne. Il ristorante per vegetariani che più rispetta le tradizioni è Third Eye vicino all’estremità nord della spiaggia di Paleochóra. I piatti sono cretesi, indiani e messicani e in giardino spesso si suona musica live.

    Guida Marco Polo: Creta

    NYC: scegliete il libro giusto e mettetevi comodi!
    NYC: scegliete il libro giusto e mettetevi comodi!

    New York, librerie da amare

    I bei tempi dei bookstore indipendenti a New York sono tornati? È di nuovo possibile ritagliarsi qualche ora di relax e buone letture lontano dalla ressa e dagli eccessi della cultura di massa? Sembra di sì, perché in città fioriscono le librerie, piccole e specializzate. Ne trovate con caffetteria a SoHo da McNally Jackson (52 Prince Street), con i più curati libri fotografici a NoHo da Dashwood Books (33 Bond Street). Libri e reading con vino e chiacchiere vi aspettano a Brooklyn da Greenlight Bookstore (686 Fulton Street) e Bookcourt (161 Court Street).

    Guida Marco Polo: New York

     

    Firenze, tentazioni di Santo Spirito

    Il passato incontra il presente: scoprite i due volti di questo quartiere che riunisce tradizione e modernità come nessun altro. Accanto agli antichi laboratori artigianali si trovano gallerie e negozi alla moda. Un ottimo punto di partenza è il Centro culturale Machiavelli, dove si realizzano a mano anche scarpe e mosaici (Piazza Santo Spirito 4). Da non perdere le creazioni di tendenza proposte dalle sorelle di Quelle Tre (Via Santo Spirito 42r): nel loro atelier espongono capi d’abbigliamento e accessori originali. Le panchine di legno dell’Osteria Santo Spirito (Piazza Santo Spirito 16r), la vista sul mercato e le specialità della casa sono il modo ideale per concludere il giro di negozi.

    Guida Marco Polo: Firenze

    Cuba, mani sapienti & tessere del domino
    Cuba, mani sapienti & tessere del domino

    Cuba, effetto domino!

    Non ci riferiamo al numero sempre maggiore di viaggiatori che la regina dei Caraibi riesce a far cadere nella sua rete di bellezza, ma proprio alle tessere del domino! La passione per questo gioco sta contagiando tutti, anche i non cubani. Volete giocare una partita? Ne avrete occasione in Plaza de Armas, all’Avana. Una partita nella Calle Padre Pico di Santiago de Cuba apre gli occhi, in molti sensi: dalla gradinata, che collega la città alta con la città bassa, lo sguardo spazia fino alle montagne.

    Guida Marco Polo: Cuba

     

    Stoccolma, trendy è la notte

    La tendenza, a Stoccolma più che mai, è di non accontentarsi della ‘solita’ sistemazione. Il Jumbo Stay (all’aeroporto Arlanda) è un ex Boeing 747 trasformato in albergo davvero originale. Se preferite un’atmosfera più familiare e siete in cerca di un ambiente intimo, invece, c’è Ett hem (Sköldungagatan 2), un’antica villa di inizio Novecento arredata con mobili eleganti, a Östermalm.

    Guida Marco Polo: Stoccolma

    Potrebbe interessarti

    • Creta è veramente un mondo a parte. La più grande isola della Grecia sorge dal mare con le sue montagne alte quasi 2500 m. È un luogo affascinante in cui ognuno può trovare ciò che più desidera. Contiene: Novità: itinerari e esperienze di viaggio per vivere una destinazione a 360°…
    • Sole e mare, corrida e flamenco, un popolo fiero e il lusso moresco: è così che gli stranieri vedono la Spagna. E tutto questo proviene dall’Andalusia, la parte d’Europa che più vicina all’Africa. Contiene: Novità: itinerari e esperienze di viaggio per vivere una destinazione a 360° con l’aiuto della dettagliata…
    • Qual è la prima immagine dell’Oman che vede il viaggiatore? Di notte, dall’alto dell'aereo in atterraggio si vede solo una vasta distesa scura che all’improvviso appare attraversata da brillanti strisce arancioni. Sono le strade e le autostrade che dalla capitale si dirigono verso il deserto e un po’ alla volta…