Amsterdam, la svolta social di KLM

  • destinazione:
  • Consigli utili - Vita in città

    di Marco Berchi

     

    Le lunghe “connections”, le soste tra un volo e l’altro nei grandi “hub” intercontinentali, sono croce e delizia di turisti alle prime armi e di viaggiatori di lungo corso.

    L'aeroporto di Amsterdam è diventato un hub social
    L’aeroporto di Amsterdam è diventato un hub social

    E se i secondi è facile abbiano in tasca tessere da frequent flyer che danno accesso a lounge sempre più simili a hotel a 5 stelle, con spa, trattamenti e cibi da gourmet, i primi li vedi di solito alle prese con il dilemma: stravaccarsi in qualche angolo nascosto o tentare la puntata in città rischiando di incartarsi tra metro, tram, visti e controlli di sicurezza da ripetere al ritorno in aeroporto?

    Le compagnie aeree monitorano attentamente anche questo genere di problematiche e i loro tecnici del marketing sono sempre al lavoro per inventarsi qualche nuova iniziativa. È il caso di KLM, la compagnia aerea olandese, che ha annunciato una proposta davvero originale. Si chiama “Layover with a local” (sosta con un residente) e permette ai viaggiatori che sono in attesa dei voli in coincidenza all’aeroporto Schiphol di Amsterdam — uno dei principali d’Europa e del mondo — di incontrarsi con gli abitanti della capitale che, a loro volta, desiderano fare nuove conoscenze. Grazie all’immancabile app, i profili social del residente e del viaggiatore vengono utilizzati per creare abbinamenti basati sui gusti, sulle lingue parlate e sulle richieste.

    Bisogna avere una coincidenza di almeno 6 ore — con meno, il tour ad Amsterdam non è possibile — e appena atterrati la app fornisce informazioni chiare e un biglietto ferroviario gratuito per raggiungere il centro della città, dove è previsto l’incontro con la persona del luogo. Allo stesso modo la app guida il rientro in aeroporto.

    Il servizio è disponibile da metà marzo ed è per ora riservato ai viaggiatori in partenza da Usa, Canada e Italia.

     

    Potrebbe interessarti

    • Questa città è una grande amica di chi ama viaggiare, perché è aperta di vedute, ospitale, bellissima. In modo sorprendente, però, è che anche piena di esperienze da vivere senza spendere un centesimo. Ecco le nostre preferite! Tutti i fiori dell'arcobaleno Lo sanno tutti: l'Olanda è la terra dei tulipani.…
    • Le carte con scala 1:15.000 sono uno strumento indispensabile per chi vuole visitare al meglio una città, anche la propria: la pianta dettagliata del centro arricchita con informazioni turistiche pratiche e la rete dei trasporti metropolitani. Con gli highlights delle attrazioni da non perdere.
    • Spesso si pensa all'Olanda come meta per un weekend folle e divertente tra le vie di Amsterdam. Eppure questo paese sa offrire molto di più e qualche giorno on the road tra le sue strade sotto il livello del mare può rivelarsi un’esperienza indimenticabile. Amsterdam, riflessi magici del Rijksmuseum Articolo…