Azzorre, i consigli di chi ci vive

  • destinazione:
  • Top list

    A volte per apprezzare al meglio tutte le sfumature di un paradiso terreste sono necessari i consigli di chi ha la fortuna di viverci. Eccone alcuni, tratti dalla nostra prima attesissima guida dedicata alle Azzorre.

     

    Il fascino magnetico dei vulcani

    Le nubi ammantano il cono del Monte Pico

    Baie selvagge e terme naturali

    Non di rado il Caldeirão, il cratere del vulcano dell’isola di Corvo, è avvolto dalle nuvole, che gli danno un aspetto maestoso e regale. Quando la coltre candida si disperde, il modo migliore per scoprire il fantastico panorama che splende in tutte le tonalità di verde è un’escursione lungo il sentiero. I vulcani dell’arcipelago sono tra i protagonisti assoluti di questo panorama plasmato dalla natura. Anche il MontePico sarà uno splendido soggetto fotografico.

    São Miguel, che ne dite di un bel tuffo?

    Dite la verità: l’idea di un bagno superlativo è una delle motivazioni che vi ha portati a volare fin qui, vero? Bene, sarete accontentati! A Terceira, percorrete a piedi il brullo paesaggio costiero che si apre verso nord, lungo un sentiero dai mille volti e godetevi le spettacolari cale della Baías da Agualva. Un’altra esperienza quasi soprannaturale: sull’isola di São Miguel, la più grande dell’arcipelago, immergetevi nella calda polla termale, facendovi massaggiare dall’acqua in movimento – nella Poça da Dona Beija a Furnas o nella Caldeira Velha al di sopra di Ribeira Grande arriverete al Nirvana.

     

    Una cucina straordinaria

    Lo stufato di Furnas: da dove comincerete l’assalto?

    La cucina delle Azzorre sa essere grandiosa quanto il paesaggio di queste isole. Quindi, dopo aver deliziato gli occhi, preparate il palato! Vi diamo subito qualche dritta: l’accogliente XF Bar di Faial (Rua da Ladeira 4) serve quelle che sono probabilmente le migliori bifes dell’arcipelago. La più gustosa è la bistecca con frutti di bosco (frutos silvestres), che regala sapori inconsueti e piacevolmente esotici. Avete volato fin qui anche per questo, vero? Un altro re della tavola è lo stufato, che viene servito in un trionfo di verdure. A Furnaslo cuociono sfruttando il calore termale: grandioso! Ovviamente ce n’è anche per chi ama i sapori del pescato: sull’isola di Graciosa, nel ristorante Quinta das Grotas (Caminho das Grotas 28), i frutti di mare (mariscos) vengono cotti in tegole di terracotta. Abbiamo trovato particolarmente appetitosa la Telha de Marisco: provatela!

     

    Incontro con i signori del mare

    Alle Azzorre vedrete i delfini saltare in libertà.

    Iniziamo con una buona notizia: nel 1987 nelle acque delle Azzorre viene catturato l’ultimo capodoglio, perché quell’anno la caccia alla balena venne ufficialmente interrotta. Una delle conseguenze più positive è che oggi, durante un’uscita in mare, avvisterete una ricca fauna marina tra cui balene, delfini e appunto capodogli. Anche le tartarughe di mare si fanno vedere volentieri. Se poi vi venissero curiosità scientifiche, ricordate che nel Museu Cachalotes e Lulas a Madalena (Museo della Balena e della Seppia) vi sapranno spiegare tutto sulla natura, le abitudini e la maestà del capodoglio. Sarà la gioia dei bambini!

     

    Santa Maria, l’amica dei bambini

    Alcune escursioni sono perfette anche con i bambini.

    È vero, il territorio spesso scosceso non fa delle Azzorre la prima meta a cui pensare per una vacanza con i bambini – anche per via del lungo trasferimento necessario per arrivare qui. Per fortuna, però, nell’arcipelago c’è un’isola che ha tutte le caratteristiche per essere amata dai piccoli viaggiatori e per farli felici. Parliamo di Santa Maria, che nei mesi estivi è particolarmente adatta per fare il bagno in libertà e sicurezza. I piccoli sguazzeranno nell’acqua bassa di Praia Formosa sotto il controllo dei bagnini e si divertiranno a costruire castelli di sabbia. A São Miguel vi aspettano attività un po’ più movimentate: durante un giro in calesse nella zona rurale vedrete com’era la vita sull’isola 100 anni fa. Il maneggio Quinta das Raiadas organizza anche escursioni a cavallo per tutta la famiglia.

    Potrebbe interessarti

    • Da Cuba alla Sicilia, passando da quel meraviglioso mondo chiamato Azzorre, ecco le spiagge migliori mese per mese. Perché non si può stare sempre in spiaggia, ma una volta al mese sarebbe d'obbligo, vero? Marzo Cuba, il sogno si realizza? Iniziamo con una destinazione super amata dai viaggiatori. Chi non…