Chi ci vive: Malta

  • destinazione:
  • I consigli di chi ci vive

    Malta, Gozo e Comino: verrebbe da definirle un “trio delle meraviglie”, un piccolo arcipelago ricco di storia, arte, gusto e, naturalmente, mare. Vi facciamo raccontare la splendida terra maltese da Nicolette Camilleri, giovane guida locale.

     

    Raccontaci in poche parole chi sei!
    Sono Nicolette, una ragazza maltese, e da 8 anni faccio il mestiere di guida turistica a Malta. Una delle mie passioni è viaggiare per conoscere nuove persone e le loro culture, che amo imparare – anche se grazie al mio lavoro ho già l’opportunità d’incontrare tantissima gente da ogni parte del mondo! Ovviamente essendo un’isolana adoro il mare e ogni volta che ho l’occasione ci vado molto volentieri.

    Il primo posto dove porti chi ti viene a trovare a Malta?
    Sicuramente a Valletta, per ammirare la vista del Grande Porto dai giardini di Barracca, e per poi proseguire verso il nostro gioiello: la Co-Cattedrale di San Giovanni Battista, che era la chiesa conventuale dei Cavalieri. Trasformata in uno splendido stile barocco da Mattia Preti, ospita anche due capolavori del Caravaggio. Una volta a Valletta non fatevi mancare l’assaggio dei famosi pastizzi, che sono una sfoglia ripiena di ricotta o piselli.

    Il locale caratteristico dove mangiare tipico (e cosa si mangia!)?
    Un locale di cucina maltese doc è sicuramente Gululu nella baia di Spinola a St Julian’s.
    Tutto il menu è composto da piatti tradizionali maltesi ed è molto vario, anche a seconda delle verdure di stagione. Io vi consiglio lo stufato di coniglio, i bragioli – carne di manzo avvolta con dentro prosciutto, uova, formaggio conditi con la salsa di pomodori – e la Ftira, un tipo di pane che si puo cucinare e servire come una pizza.

    Tramonti maltesi

    L’attività preferita dai maltesi?
    Essendo gli isolani per la maggior parte di fede cattolica, sono moltissime le feste tradizionali celebrate in ogni villaggio. L’attrazione principale sono i caratteristici fuochi d’artificio, il tutto dura una settimana intera e durante il giorno della festa c’è sempre una processione con la statua del santo protettore nel centro del villaggio. Il calendario delle manifestazioni, ricco e vario, non conosce sosta.

    Il consiglio low budget?
    Affittare una macchina a Malta costa poco, ma attenzione: si guida sul lato sinistro della strada, l’influenza è inglese. A novembre, poi, essendo bassa stagione si trovano alberghi a 5 stelle ad un prezzo molto conveniente e il clima è ancora molto bello!

     

    La vista da Mdina al tramonto

    Dove passare una serata alternativa?

    Una serata alternativa sarebbe molto suggestiva nella antica capitale, la città di Mdina. Di notte ha tutto un suo fascino, con i palazzi illuminati rendendo proprio la città molto romantica e ideale per una passeggiata notturna fra le viuzze tipiche che portano fino ai bastioni per ammirare gran parte dell’isola.

    La “perla” poco nota?
    Il teatro Manoel a Valletta, uno dei più antichi teatri europei ancora in attività. Fu costruito dai Cavalieri nel 1731; l’acustica è eccezionale perché il teatro è fatto tutto in legno. I prezzi vengono mantenuti bassi di proposito per aumentare la popolarità degli eventi. I biglietti si trovano dai 10 a 30 euro.

    Potrebbe interessarti

    • Avete in mente una vacanza su una delle isole della Grecia e vi sentite un po' nell'imbarazzo della scelta? In questo articolo trovate idee e suggestioni per orientarvi alla ricerca di relax, divertimento e bellezza! Elafonísi, mari del Sud! - Creta Lungo la costa intorno ad Haniá vi aspetta un…
    • L'unico problema con le isole della Grecia è l'imbarazzo della scelta. Con questo articolo vi rendiamo la vita molto più facile. Cercate tramonti, spiagge, cibo, facilità di trasferimento? Nell'Egeo c'è un'isola che vi aspetta, e sembra fatta proprio per voi.   Articolo di Ivana De Innocentis, Urban Lives Provate a…
    • La Sardegna raccontata da chi vive o ha vissuto nella magnifica isola. Annalisa Murgia, da molti anni vive a Torino ma le radici sono ben salde in Sardegna, di cui oggi ci dà qualche dritta. In poche parole: chi sei e dove vivi? Sono Annalisa e mi sono trasferita a…