Copenaghen low cost: si può!

  • destinazione:
  • Low budget - Vita in città

    La Danimarca è cara, inutile negarlo. Con qualche accorgimento, però, è possibile visitare la capitale con un budget ridotto. Seguiamo Francesca Campigli – che sul blog Il turista informato offre sempre una miniera di spunti – alla scoperta della Copenaghen low lost!

    Nyhavn, benvenuti a Copenaghen © Francesca Campigli

     

    di Francesca CampigliIl turista informato

    Fatevi guidare gratis

    Grazie a tour gratuiti è possibile visitare la città a piedi e con una guida locale. Scegliete fra varie tipologie di tour, come quello di 90 minuti che parte da Christianshavn e prosegue fino all’ingresso di Christiania. Interessante è anche la passeggiata di 3 ore (Grand Tour of Copenaghen) che dal Municipio al Palazzo Reale Amalienborg vi farà scoprire il centro della città.

    A Copenaghen non mancano le attrattive gratuite, a cominciare dalla Sirenetta. La passeggiata nel parco per raggiungerla e la fontana di Gefion Springvandet renderanno tutto ancora più incantato. Proseguite fino al Kastellet, la cittadella di mattoni rossi a forma di stella, circondata da bei giardini. Visitate la Marmorkirken, con la sua grande cupola, e il Botanisk Have (i giardini botanici), dove potrete curiosare tra 20.000 specie di piante.

    I numerosi palazzi reali rapiranno i vostri occhi (e l’obiettivo della vostra macchina fotografica): Amalienborg Slot, con il cambio della guardia alle 12 di ogni giorno, Rosenborg Slot, con i bellissimi giardini Kongens Have, fino a Christiansborg Slot, oggi sede del parlamento danese.

    La Sirenetta… pronti a innamorarvi? © Francesca Campigli

    Salite sulla Rudetarn (Torre Rotonda) per godere un panorama mozzafiato sulla città (biglietto di ingresso: € 2,50), seguite il canale di Nyhavn e la Stroeget, che è la strada pedonale più lunga d’Europa. Scattate le foto di rito al Palazzo Municipale (Radhus), alla sua bellissima piazza (Radhuspladsen) e salite sulla Torre dell’orologio.

    Completate la visita “Copenaghen low cost” con i musei a ingresso gratuito. Non perdete il Museo Nazionale, che ripercorre la storia danese dall’età della pietra e dai Vichinghi fino ai giorni nostri. Merita una visita anche la Gliptoteca Ny Carlsberg, che solo il martedì offre accesso gratuito al suo giardino invernale e agli oltre 10.000 capolavori custoditi. Se l’arte vi dà dipendenza, sappiate che lo Statens Museum for Kunst (Galleria d’arte nazionale) offre accesso gratuito alle mostre permanenti.

     

    Copenaghen Card: la carta vincente

    Per visitare musei e attrazioni a pagamento, vi consiglio di acquistare la Copenaghen Card, carta turistica della città disponibile in 4 formati: 24 ore, 48 ore, 72 ore e 120 ore, con prezzi a partire da circa 26€. Include l’ingresso a 79 musei e attrazioni, tutti i trasporti pubblici (bus, battelli e metro – compreso il trasporto dall’aeroporto al centro città), sconti a ristoranti e altro ancora. La Card adulti include fino a 2 bambini sotto i 10 anni. Il risparmio maggiore lo hanno sicuramente le famiglie con figli sotto i 10 anni. Potete acquistarla anche online, ma dovete ritirarla in un punto vendite ufficiale.

     

    Smørrebrød, cedete alla tentazione

    Dove mangiare spendendo poco?

    Anche per il cibo Copenaghen sa essere low cost, senza imporre troppe rinunce, anzi! Il tipico street food danese è l’hot dog e di fronte alla Rudetarn (Torre Rotonda) troverete quello più buono della città. Se avete una passione per le aringhe, non rinunciate al buffet più ambito della capitale. Al ristorante Nyhavns Færgekro (lungo il canale Nyhavn) a pranzo assaggerete aringhe preparate in oltre 10 modi diversi a un prezzo contenuto (meno di 20€ a persona).

    Un altro cibo tipico è lo smørrebrød, una specie di mega tartina (o panino aperto) con pane di segale riccamente ‘decorato’. Il costo solitamente è contenuto, fra i 10 ed i 15 euro, a seconda della tipologia, e sarà più che sufficiente per un pranzo.

    Per uno spuntino al volo, suggerisco il Mercato Coperto (Torvehallerne): dolce e salato, caldo e freddo, carne e pesce… non resterete a bocca asciutta! Ben presto vi troverete a gustare un piatto saporito, a un prezzo molto più contenuto rispetto al classico ristorante.

    Potrebbe interessarti

    • Gli abitanti di Copenaghen sono allegri, ospitali e hanno sempre voglia di divertirsi. Anche per questo danno il meglio di sé la sera, quando potete incontrarli in giro per birrerie, bar, club e discoteche, dove amano restare fino a notte inoltrata. Ecco i nostri riferimenti per essere sempre in loro compagnia! Bar…
    • Copenaghen è innanzitutto la capitale di un regno (la sua monarchia è la più antica d’Europa), e a questo deve il fascino di città storica. Ma è allo stesso tempo un centro all’avanguardia, con architetture dalle linee avveniristiche. Contiene: Novità: itinerari e esperienze di viaggio per vivere una destinazione a…
    • Architettura, urbanistica, accessori per la casa, vestiti e high-tech: il design danese è famoso nel mondo. In questo articolo, le migliori esperienze per incontrarlo in giro per Copenaghen. Kalvebod, grande architettura al Porto Negli ultimi anni il Porto di Copenaghen ha trovato nuova vita, grazie a importanti interventi urbanistici. Una…