Corsica, conoscila davvero!

  • destinazione:
  • Mare e spiagge

    Ecco tre esperienze di viaggio tipiche della Corsica. Mettetevi alla prova: se non le avete mai vissute è ora di partire… immediatamente!

     

    Un tuffo cristallino

    Solenzara
    Solenzara, chiare e dolci acque corse

    In Corsica l’acqua non vi darà appuntamento solo su una delle strepitose spiagge della costa. Non dimenticate, infatti, che qui ci sono anche meravigliosi fiumi dalle trasparenze cristalline in cui fare il bagno. Il Solenzara, nella parte sudorientale dell’isola, è senza dubbio uno dei più belli: i bacini e le anse che si aprono lungo il suo corso sono perfetti per un tuffo, in tutta sicurezza.

    Superato il ponte che si trova a nord di Solenzara, svoltate verso l’entroterra. Dopo pochi chilometri raggiungerete alcune pozze adatte per fare il bagno. La piccola spiaggia di sabbia sulla riva di fronte al campeggio U Rosumarinu è facilmente raggiungibile passando sulle grandi pietre che emergono dal fiume.

     

    Acquolina in bocca!

    formaggio corso
    E sì, questi formaggi corsi sono pieni di passione!

    La Corsica è conosciuta per i suoi prodotti tipici: i formaggi, in particolare il brocciu fatto con il latte di capra e di pecora, i salumi come la coppa, la lonza e la salsiccia, il prosciutto e i figatelli. Fate una bella scorpacciata in omaggio alla tradizione corsa acquistando i prodotti in vendita al mercato di Ajaccio. È senza dubbio il più bello di tutta la regione. Oltra ai colori e ai profumi dei prodotti locali, troverete anche abbigliamento e molto altro. Date un’occhiata anche al mercato del pesce, la Halle aux poissons. Si trova in Quai Napoléon e da maggio a settembre è aperto tutti i giorni.

     

    Quelle spiagge da urlo

    santa giulia corsica
    Santa Giulia, Corsica: un abbraccio quasi perfetto

    Okay, molto probabilmente sceglierete la Corsica per le spiagge, quindi sarà un piacere parlarne! La costa è lunga un migliaio di chilometri. Sul lato orientale si susseguono estesi litorali di morbida sabbia, mentre su quello occidentale gli arenili sono più frastagliati e per la maggior parte di sassi, nonostante ci siano alcune baie sabbiose di diversa grandezza. Gli angoli più belli si trovano nella zona sud est, tra Solenzara e Bonifacio. Le spiagge di Palombaggia e di Santa Giulia sono solo uno tra i tanti esempi che si potrebbero citare, e sono anche piuttosto celebri. Ma non possiamo mancare di rendere loro omaggio, perché godersele vale il viaggio.

    Potrebbe interessarti

    • Quali sono le spiagge da non perdere in Corsica? E come scegliere quella giusta? Rispondiamo con una selezione delle nostre preferite. Il consiglio migliore però è: provatene più che potete, guida alla mano! Palombaggia & Santa Giulia (sud) Il tratto costiero compreso tra Pinarellu e Punta di Rondinara è costellato…
    • Le carte regionali 1:150.000 coprono dettagliatamente tutto il territorio e comprendono tutte le località minori. Segnalano le località di interesse turistico, punti e strade panoramiche, i parchi e le aree naturali protette. Novità: Contengono un comodo booklet fotografico che, come una guida turistica, racconta e illustra tutto quello che merita…
    • La Corsica è una regione di incredibile fascino. Non è un caso, quindi, che già gli antichi Greci la chiamassero la kallisté, la “più bella”. Nonostante sia lunga solo 183 km e larga appena 90 km, sembra un continente a sé e, con i suoi 9000 km2 di superficie, è la quarta…