E la mancia? (Parte 1)

  • destinazione:
  • Consigli utili

    Non è una domanda facile, poiché le abitudini cambiano molto a seconda della destinazione: per evitare gaffe nel vostro prossimo viaggio, ecco un elenco delle usanze nei maggiori paesi europei. Leggete qui la seconda parte, dedicata al resto del mondo.

    Austria e Germania
    È consuetudine lasciare un 5-10% del conto sia al ristorante che ai tassisti, a patto di essere soddisfatti del servizio. In albergo, i facchini ricevono un euro a bagaglio, mentre alle cameriere ai piani spetta uno o due euro al giorno, somma che potete lasciare sul comodino alla fine della vacanza.

    Croazia
    La cifra adeguata si aggira intorno al 10% del conto al ristorante, ma può diminuire, nel caso in cui sia già conteggiato il coperto. È considerato scortese passare il denaro direttamente allo chef, così come è impopolare richiedere conti separati. Nei bar non ci si aspetta nessuna percentuale, in taxi si arrotonda semplicemente per eccesso.

    Spagna e Portogallo
    Al ristorante si lascia sul tavolo il 5-10% del totale, ma che non siano monetine di rame o verrete considerati degli spilorci. Per una corsa in taxi si arrotonda ai 50 centesimi o all’euro successivo, in albergo bastano cinque euro a pernottamento.

    Francia
    Anche in Francia la mancia non si dà di persona ma si lascia sul tavolo, almeno il 10% di quello che si è consumato. La stessa percentuale va ai tassisti, mentre in albergo non è abitudine lasciare extra.

    Grecia
    Anche una percentuale minima risulterà soddisfacente. A seconda dell’esclusività del ristorante si decide se arrotondare (per esempio nelle taverne) o se lasciare una mancia del 10%. In taxi si fa semplicemente cifra tonda del dovuto.

    Gran Bretagna
    Nel caso non compaia nessuna service fee sulla ricevuta, non potete sbagliare con un 10% di mancia, ma anche arrotondando semplicemente il totale. Nei pub, dove in genere si ordina da sé direttamente al bancone, non è comune lasciare la mancia. In albergo, accontenterete le cameriere ai piani conteggiando una sterlina a notte mentre in taxi dovrete soltanto arrotondare la tariffa.

    Belgio, Olanda e Lussemburgo
    Nei ristoranti, sui taxi e negli alberghi dei paesi del Benelux la mancia è già inclusa nel prezzo. Potete lo stesso decidere di premiare ulteriormente un buon servizio, senza rischiare di essere fuori luogo. Una novità per molti viaggiatori è la piccola percentuale che si usa dare agli addetti all’assegnazione dei posti nei cinema e nei teatri.

    Scandinavia
    I camerieri che lavorano in Finlandia, Norvegia e Danimarca non ricevono alcun extra. La Svezia rappresenta quindi un’eccezione, poiché è abitudine lasciare circa il 10% del conto al ristorante. Nei locali finlandesi si lascia talvolta qualcosa agli addetti al guardaroba ed è usuale l’obolo ai facchini.

    Turchia
    Chi non dà alcuna mancia è malvisto ed è ritenuto estremamente maleducato. Al ristorante calcolate in genere il 5-10% e appoggiate la somma sul tavolo. Nella maggioranza dei casi non si accettano conti separati e la parsimonia è considerata un’indelicata virtù…

     

    [Liberamente tradotto da un articolo di Solveig Michelsen]

    Potrebbe interessarti

    • È arrivato il momento di completare la risposta a una domanda abbastanza difficile per noi italiani, che non siamo così abituati a districarci tra le usanze in fatto di mance nel resto del mondo. Dopo aver affrontato i maggiori paesi europei, ecco come funzionano le cose altrove: da paesi in…
    • A Rodi il sole è di casa. Gli antichi Greci credevano che, in occasione della spartizione del mondo, Zeus avesse assegnato la quarta isola greca in ordine di grandezza al dio del sole Helios. I meteorologi contano 270 giorni di sole l’anno, che su 365, non sono niente niente male...…
    • Non c'è modo migliore per iniziare l'anno che mettersi in viaggio! Dai contrasti di Lanzarote al candore abbagliante delle montagne austriache, ecco cinque destinazioni per esordire alla grande. Lanzarote, il sale della Terra Sull'isola si trovano le saline più grandi delle Canarie, costruite alla fine dell'Ottocento. Parliamo delle Saline di…