Edimburgo in tre parole: storia, shopping, cibo

  • destinazione:
  • Dammi tre parole - Vita in città

    di Silvia Demick, The Food Traveler

    Quando si organizza una vacanza in Scozia, troppo spesso si trascura Edimburgo, la sua capitale. I motivi sono più che validi: se il tempo a disposizione non è molto, solitamente viene data la priorità a luoghi più caratteristici come le Highlands, il lago di Lochness, l’isola di Skye. Motivi validi, sì, ma tanta fretta è ingiustificata!

     

    Edimburgo, catturate la sua essenza!
    Edimburgo, catturate la sua essenza!

     

    Edimburgo merita almeno una giornata interna, durante la quale è possibile vedere una parte di ciò che la città ha da offrire. Ecco una ricognizione della città condotta lungo il filo rosso di tre parole chiave!

     

    Old Town: la storia

    La centrale Princes Street rappresenta la divisione tra New Town, la città nuova, e quella vecchia. La passeggiata nella Old Town parte da The Mound, la strada ripida che porta al Royal Mile, la via lunga un miglio che collega la residenza reale di Holyroodhouse al castello. È possibile visitare l’Edinburgh Castle in un’ora, grazie al tour organizzato Just an Hour: si passa attraverso il Portcullis Gate e si sale lungo le Lang Stairs fino alla cima di Castle Rock, da dove si può ammirare tutta la città. Lasciato il castello alle spalle, si prosegue lungo il Royal Mile, diviso in tre parti: la prima è Castlehill, conosciuta per i negozi di souvenir, kilt e whisky. Si prosegue poi lungo il tratto chiamato Lawnmarket, dove un tempo si svolgeva il mercato contadino, e si finisce su High Street, dove oltre la Saint Giles Cathedral e la Canongate Kirk si trova il palazzo reale di Holyrood.

     

    Royal Mile: riferimento per shopping & festival!
    Royal Mile: riferimento per shopping & festival!

    New Town: lo shopping

    Dalla parte opposta di Princes Street si trova la New Town, caratterizzata dalle sue strade ampie e dritte, che ricordano una scacchiera. È nel quadrante delimitato da George Street e Thistle Street che si incontrano i negozi di abbigliamento di catene internazionali, come Gap, Jigsaw e French Connection.

    Spostandosi di nemmeno mezzo miglio, si arriva a St Andrew Square, sulla quale si affacciano boutique del livello di Louis Vuitton, Mulberry e Harvey Nichols. Per chi ama invece i negozi di designers emergenti, vale la pena di spostarsi verso William Street e i suoi dintorni lungo le stradine di ciottoli è possibile scoprire boutique di abbigliamento di marchi indipendenti, negozi di delicatessen che vendono prodotti locali, studi di artisti e gioiellerie.

     

    A Edimburgo anche le insegne dei pub sono arte!
    A Edimburgo anche le insegne dei pub sono arte!

    Jamie Oliver & Co.: il cibo

    Quando Jamie Oliver decise di espandersi oltre i confini di Londra, scelse Edimburgo per aprire il Jamie’s Italian. In linea di massima sarebbe opportuno evitare i ristoranti italiani all’estero, a meno che non si senta proprio la nostalgia di un buon caffè. Il locale di Jamie Oliver merita comunque una visita: l’edificio neoclassico di George Street ha l’aria severa, come gli altri palazzi della strada, ma il locale al suo interno è sontuoso e opulento, con le boiserie rosso scuro, i soffitti decorati a stucco e i prosciutti appesi sopra al bancone in marmo del bar. Ottimo il cestino di pane e focaccia, servito con tagliere di salumi.

    Per un pasto più tradizionale ci si sposta al Black Cat, piccolo pub di Rose Street. È un locale piccolo ma accogliente, mai troppo affollato proprio perché non attira troppo l’attenzione. Da non perdere le loro birre artigianali, magari insieme a una porzione di fish & chips.

    Potrebbe interessarti

    • 2200 anni di storia, 177 miglia romane di sapori, arte e bellezza: la Via Emilia è un'occasione da non perdere per un'incursione tra alcune delle cose migliori che l'Italia sa offrire. Procuratevi una copia della nostra carta stradale Emilia Romagna e mettetevi in viaggio! Parma, arte del viver bene Il…
    • I 400 anni dalla nascita di Murillo, la profonda rinascita della città... ok, sono ottimi motivi per fare un salto a Siviglia del 2018. Ma con i consigli di chi ci vive l'esperienza di viaggio sarà ancora più elettrizzante.   A spasso per il Barrio Santa Cruz Questo quartiere fiabesco…
    • La Valletta è una delle città più suggestive del Mediterraneo. Ecco le migliori esperienze da vivere nelle sue strade, per cogliere a pieno lo spirito di questa città che ha visto passare cavalieri, geniali architetti e pittori. E sempre di più appassionati viaggiatori. Appuntamento con Renzo Piano Dal nuovo terminal…