Gadget da viaggio: gli imperdibili

Consigli utili

Divertenti, indispensabili, a volte salva-vacanza. Ecco i gadget di viaggio che vi consigliamo di inserire nella vostra lista dei desideri.

Gadget da viaggio
Gadget da viaggio, irresistibile tentazione

C’è ma non si vede. È nei sandali!

Siete vittima anche voi del timore, non così infondato, di essere derubati? Benissimo, e allora nascondete i vostri ‘imperdibili’, come passaporto, carte e contanti, in oggetti talmente quotidiani da passare inosservati. Come i Reef Stash Sandal, ciabatte di gomma perfette per infilare ciò che non volete lasciare vicino al telo mare quando fate il bagno. Basta sollevare la tomaia del tallone per trovare un pratico vano nascondi oggetti.

 

Energia? Con l’aiuto del sole

sun charge
Con l’aiuto del sole

Altro panico del viaggiatore del terzo millennio: vedere lo schermo dello smartphone e del tablet spegnersi all’improvviso. Negli ultimi anni i produttori hanno lavorato sodo sul concetto di autonomia, ma il rischio di finire l’energia è sempre dietro l’angolo. Nessun problema, basta affidarsi alla fonte da cui tutti dipendiamo, il sole. In commercio si trovano con facilità caricabatteria solari da viaggio. Funzionano in modo ibrido, perché si ricaricano con la corrente elettrica (velocemente) e quella solare (lentamente). Non fanno miracoli, ma per le situazioni di emergenza possono bastare. Per il vostro tour nel Sahara dovrebbero bastare.

 

Adattatore universale

In un mondo sempre più globalizzato, andiamo in cerca di differenze e tipicità, e siamo felici quando le incontriamo. Ma non quando dobbiamo raderci o ricaricare lo smartphone, accidenti! Per non sbagliare, dotatevi di un adattatore di corrente universale e inseritelo ai primi posti nella vostra check list di viaggio. I modelli migliori, come quello venduto da Extsud, sono utili in 170 paesi e dotati di prese USB.

 

Dove sono i miei bagagli?

bagagli smarriti
Bagagli in attesa del loro padrone?

Uno degli incubi peggiori, soprattutto quando si fanno voli intercontinentali, è che i vostri bagagli atterrino a migliaia di distanza da voi. Questo spauracchio appartiene alla grande famiglia del panico da smarrimento, che va dal banale ‘Oddio, dove ho messo gli occhiali’ a scariche di adrenalina ben peggiori. Per i bagagli oggi c’è una soluzione, perché esistono dispositivi – come l’efficiente prodotto di trakdot – che consentono di geolocalizzarli e di seguire i loro spostamenti… anche quando fossero diversi dai vostri.

 

Kit di liquidi da aereo

Forse non vi verrà in mente di usarli per portare a bordo il vostro aceto balsamico preferito, cosa comunque ammessa e consentita, ma per i prodotti da toilette questi gadget si riveleranno fenomenali. Parliamo dei contenitori per liquidi da bagaglio a mano, di solito venduti con l’indispensabile (secondo la normativa) pochette di plastica che servirà ad accoglierli.

Potrebbe interessarti

  • Un viaggio nei Balcani è un’esperienza che non si dimentica. Così vicine, ma apparentemente così lontane, queste terre raccontano un passato complesso, ma sempre ricco e pieno di sapori. Soprattutto a tavola, ovviamente. Articolo di Selene Scinicariello, blogger di Viaggi che mangi Queste terre sono il crocevia per genti da usi e…
  • Non si fa! Dimenticare di dire "please" a Londra è quasi un insulto. Come arrivare puntuali a un appuntamento con i portoghesi. Ecco 10 cose da non fare nelle città più belle d'Europa. Londra, "please, say please" Avete presente quel talento straordinario per la forma che ha reso celebre lo stile…
  • Il nostro volo è partito in orario, stranamente. Ryanair ha deciso che dovevamo goderci a pieno i nostri giorni a Stoccolma. E meno male. È venerdì sera e in giro c’è già gente travestita per Halloween. Ci sono il conte Dracula, la sposa cadavere e i Teletubbies a fianco a…