Il Mercato Orientale di Genova: tappa d’obbligo per chi ama il cibo

Mare e spiagge

L’inaugurazione poche settimane fa del nuovo piano rialzato del Mercato Orientale ha portato una ventata di novità in città, creando un nuovo punto di riferimento per gli amanti dello street food. Siamo andati a curiosare…

All’interno del MOG © Oggidoveandiamo.com

Articolo di Veronica MeriggiOggidoveandiamo.com

 

Ricco di colori, profumi e tentazioni, il Mercato Orientale di Genova è una tappa imperdibile per i genovesi e per i turisti in visita alla città.

Passeggiare al piano terra del MOG equivale ad una vera e propria esperienza visiva ed olfattiva.Tra banchi di frutta, verdura, spezie, pesce, carne, pasta fresca, prodotti tipici liguri e fiori, fare la spesa diventa un divertimento.

Gusto & Design al MOG © Oggidoveandiamo.com

Le origini del Mercato Orientale di Genova

Il Mercato Orientale deve il suo nome al fatto che fu edificato a est rispetto al centro storico, nei pressi della Porta Orientale della città. In origine doveva essere un convento, ma la sua costruzione non fu mai terminata.

In seguito venne utilizzato per ospitare il mercato cittadino, che necessitava di una nuova collocazione in seguito all’espansione e alla ristrutturazione della vicina Piazza De Ferrari.

 

La Piazza del Gusto

La nuovissima Piazza del Gusto del Mercato Orientale di Genova è un luogo magico, dall’altissimo soffitto vetrato e una grande varietà di food corner di vario genere.

C’è l’imbarazzo della scelta tra focaccia, carne, hamburger, panini gourmet, pasta fresca, piatti di pesce, tacos rivisitati con ingredienti tipici liguri, pizza gourmet e gelato artigianale.

Troverete anche un’enoteca che offre più di 40 vini al bicchiere, un bar posizionato in mezzo alla piazza e un ristorante di grande pregio al piano superiore. Insomma, un luogo imperdibile per gli amanti della buona cucina!

Potrebbe interessarti

  • Le carte regionali 1:200.000 coprono dettagliatamente tutto il territorio e comprendono tutte le località minori. Segnalano le località di interesse turistico, punti e strade panoramiche, i parchi e le aree naturali protette. Un ricco fascicolo interno con l’elenco di tutte le località indicate sulla carta, informazioni e numeri utili, tabella…
  • La Riviera ha il volto caratteristico del paesaggio mediterraneo, con il suo susseguirsi di incantevoli baie inondate dal sole, interrotte da aspri promontori e orlate da una vegetazione rigogliosa e profumata, che precede una cornice montuosa di boschi, gole rocciose e borghi rurali. Contiene: Novità: itinerari e esperienze di viaggio per…
  • Una terra non facile, la Liguria. Un continuo sali e scendi. Mari e monti che si incontrano, anche in cucina. Non si può visitare la Liguria senza aver assaggiato almeno alcuni dei moltissimi piatti tipici che caratterizzano ogni angolo di questa regione. Articolo di Selene Scinicariello, blogger di Viaggi che…