Intervista con il blogger: Francesca Turchi

  • destinazione:
  • Interviste

    Francesca! © Francesca Turchi

    Ve la ricordate? Francesca Turchi è stata una delle vincitrici del concorso Parti con Marco Polo e lo scorso dicembre è andata per noi in Alto Adige. Adesso invece è appena tornata da Madrid e ci racconta la sua esperienza. E per chi vuole sapere di più seguitela sul suo blog Travel’s Tales.

    Cosa ti ha colpito di più di Madrid, per cosa la ricorderai? Così, di getto e senza pensarci troppo!

    Madrid è stato il primo viaggio dopo anni che ho fatto con i miei genitori. È stata una vacanza un po’ diversa, se si pensa che siamo in Spagna e questo equivale a movida, cerveza e divertimento. E invece il viaggio ha superato ogni mia aspettativa!
    I miei se la sono spassata alla grande. Abbiamo girato praticamente tutto il centro di Madrid in 3 giorni e non ci siamo fatti mancare lo street food madrileno. Cerveza, tapas e bocadillos a go go! Madrid mi è piaciuta moltissimo e credo che sia adatta ad un turismo giovane… e meno giovane!

    Un locale caratteristico che consigli a chi vuole mangiare tipico?

    Museo del Jamon © Francesca Turchi

    Questa è facile! Il Museo del jamon, una catena di ristoranti in cui il piatto forte è il jamon iberico, il famoso prosciutto crudo spagnolo che viene servito nei bocadillos, nei croissant oppure in raciones. È un classico per chi vuole mangiare low cost e assaggiare le specialità della cucina tipica locale. La qualità del cibo è ottima e i prezzi sono imbattibili. Un esempio? Un bocadillo di jamon e una caña de cerveza a soli 2 euro! L’ideale è magiare alla barra, in pieno stile madrileno. Ve lo consiglio assolutamente.

    Dove consigli di dormire (magari un posto per tutte le tasche)?

    In città ho notato che ci sono moltissimi ostelli quindi ai più giovani, che sono anche più inclini alle vacanze low cost, consiglio questa soluzione. Io invece ho alloggiato in un appartamento prenotato online e mi sono trovata benissimo, spendendo sicuramente meno che se avessi alloggiato in un albergo e con molti più comfort e libertà.

    Un tuo consiglio low budget?

    Girare Madrid a piedi! È una città grande, è vero, ma è tutto a portata di mano, o meglio… di piede! 🙂 Per raggiungere due posti che sono dal lato opposto della città, oltre alla metro che è molto funzionale, suggerisco anche gli autobus, che costano anch’essi 1.50 euro a corsa e che consentono in più di ammirare le strade della città.

    Dove proponi di passare una serata alternativa?

    Mercado di San Miguel © Francesca Turchi

    A vedere il flamenco! Io sono stata in un locale, il Bar.co, che tutte le domeniche alle ore 21 (per soli 10 euro!) offre un bello spettacolo della durata di circa un’ora e mezza, bevuta inclusa. Se invece non vi piace il flamenco andate al Mercado de San Miguel, dietro a Plaza Mayor: è aperto tutti i giorni fino a tardi e nel weekend fino alle 2 di notte. Ci troverte di tutto, dalle tapas ai drink.

    Il souvenir imperdibile da portare a casa?

    Il simbolo di Madrid © Francesca Turchi

    Ho comprato una spilla (ne colleziono una in ogni città che visito) e quella che ho scelto è quella che raffigura l’orso, simbolo della città, la cui statua si trova a Puerta del Sol.

     

    Potrebbe interessarti

    • Real Madrid? E' il  nome perfetto, non solo per una squadra stellare a livello mondiale, ma soprattutto per una città piena di vita, di celebri musei e di angoli nascosti, da scoprire giorno dopo giorno. Oggi ce la racconta Alia, che a Madrid vive da oltre dieci anni e ha…
    • Raccontaci in poche parole chi sei e perché sei a Lisbona. Mi chiamo Graziano Stanziani, sono originario di Chieti e, dopo aver lavorato a Roma e Milano come copywriter in alcune agenzie di pubblicità, ho deciso di fare il pendolare tra Roma e Lisbona. La mia storia d'amore con la…
    • Città del design, della sperimentazione e dell'arte. E al tempo stesso città con un passato così forte e pesante che si respira a ogni passo. Innumerevoli volti, ampia proposta museale, vita notturna, shopping, street art e musica. Berlino deve essere in testa alla lista delle città da visitare, per chi…