Isole Canarie in 10 punti

  • destinazione:
  • Itinerari

    Le sette isole principali dell’arcipelago sono molto vicine le une alle altre e grazie al clima mite che le caratterizza sono una meta di viaggio ideale in ogni stagione. Tuttavia, ciascuna è speciale a modo suo: per esempio, Tenerife per le escursioni, El Hierro per le piscine di acqua di mare e Fuerteventura per il surf…

     

    1. Tenerife è la maggiore delle Canarie. Accanto a un paesaggio lunare fatto di crateri e spiagge infinite, sorgono cittadine molto interessanti da visitare: Santa Cruz, La Laguna, La Orotava, Garachico e Icod de Los Vinos.

    Spiaggia Las Teresitas a Tenerife
    Spiaggia Las Teresitas a Tenerife

    2. Lanzarote è detta la “Perla nera” a causa dello scuro paesaggio vulcanico. È la più orientale tra le sette isole e gran parte del suo territorio è ricoperto di pietre e ceneri nere, dando vita a un forte contrasto con il mare turchese e le bianche case.

    Le onde s'infrangono sulla roccia nera di Lanzarote
    Le onde s’infrangono sulla roccia nera di Lanzarote

    3. Lanzarote offre i percorsi più adatti ai tour in mountain bike. Strade sterrate, tratturi e salite vulcaniche sono il fondo per pedalare attraverso l’affascinante paesaggio vulcanico.

    In bici alle Canarie
    In bici alle Canarie

    4. Con 3718 m il Monte Teide è la vetta più alta di Spagna e la sua fama di meta escursionistica per eccellenza precede giustamente l’arrivo a Tenerife. Si sale nel Parco Nazionale in una natura vari e incontaminata. A partire da quest’anno il “Tenerife Walking Festival” permette di esplorare il territorio nell’ambito di un festival internazionale.

    Il Monte Teide si nota già da lontano
    Il Monte Teide si nota già da lontano

    5. Le spiagge di Fuerteventura sono un sogno caraibico, accanto a Lanzarote e ancora più vicina alla costa nordafricana. L’isola è conosciuta per i suoi litorali sconfinati, da frequentare tra aprile e giugno e tra settembre e ottobre. Al di fuori di questi periodi le spiagge sono più tranquille ma un po’ piovose.

    I Caraibi a Fuerteventura
    Fuerteventura, atmosfera caraibica

    6. Fuerteventura offre i migliori spot per il windsurf e il kitesurf. Dal 1986 è sede dell’annuale competizione internazionale “Windsurfing & Kiteboarding World Cups”. Tutto intorno all’isola soffia infatti l’aliseo di nord est, che con una brezza costante più o meno vigorosa crea le condizioni ideali per gli sport acquatici.

    Windsurf da sogno a Fuerteventura
    Windsurf da sogno a Fuerteventura

    7. Gran Canaria è l’isola che dà il nome all’intero arcipelago è conosciuta per il meraviglioso capoluogo: Las Palmas. Così accanto a spiagge da sogno e bar all’aperto sorgono ristorantini e locali che animano una vivace scena notturna.

    Las Palmas di Gran Canaria
    I colori di Las Palmas di Gran Canaria

    8. La Gomera, una delle più piccole delle isole Canarie, offre un ambiente esotico, con la Valle Gran Rey, la valle del grande re, lo splendido e incontaminato Parco Naizonale di Garajonay, l’impressionante paesaggio culturale modellato da terrazzamenti, piantagioni di banane case isolate.

    I terrazzamenti in Valle Gran Rey a La Gomera
    I terrazzamenti in Valle Gran Rey a La Gomera

    9. La Palma è l’isola verde delle Canarie, per questo motivo chiamata anche “La isla bonita” o “la isla mas verde”: una varietà unica di fauna e flora.

    Il paesaggio verde di La Palma
    Il paesaggio verde di La Palma

    10. È El Hierro la più piccola delle sette isole dove l’erosione e l’attività vulcanica hanno formato particolari bacini d’acqua di mare. Qui si contano tra l’altro alcuni dei più bei siti di immersione d’Europa, tra barracuda, cernie e squali balena.

    Piscina naturale a El Hierro
    Piscina naturale a El Hierro