Isole della Grecia: spiagge top

  • destinazione:
  • Mare e spiagge

    Avete in mente una vacanza su una delle isole della Grecia e vi sentite un po’ nell’imbarazzo della scelta? In questo articolo trovate idee e suggestioni per orientarvi alla ricerca di relax, divertimento e bellezza!

    Elafonisi, Creta: un pezzo di Paradiso quaggiù
    Elafonisi, Creta: un pezzo di Paradiso quaggiù

    Elafonísi, mari del Sud! – Creta

    Lungo la costa intorno ad Haniá vi aspetta un magnifico litorale da mari del Sud, proprio accanto all’isoletta di Elafonísi. D’estate è collegato con la terraferma di Creta da una striscia di spiaggia sabbiosa e il mare sembra una laguna che luccica nei molteplici toni del blu e del verde.

    Guida Marco Polo: Creta

     

    Balos, una star molto acclamata! – Creta

    La sua celebrità è meritata: la laguna di Balos, uno dei luoghi da non perdere a Creta, si trova a 45 km da Hania, nella parte ovest dell’isola. La incontrate tra Capo Gramvousa e Capo Tigani, e offre sabbia bianca finissima e un panorama mozzafiato. Preparatevi a scattare infinite fotografie!

    Guida Marco Polo: Creta

    Leggi anche: Creta, una grande isola di relax

    Kos, pronti a godervi questo tramonto?
    Kos, pronti a godervi questo tramonto?

    Cavo Paradiso Beach – Kos

    Non sono in molti a conoscere le tre insenature sabbiose che si trovano all’interno dell’Ormós Chilandríou, la baia sovrastata dal rapido promontorio di Capo Kriélos. Per questo felice motivo la zona è di solito poco frequentata. Per arrivare a Cavo Paradiso seguite la pista che corre lungo la costa, ma fate attenzione, perché a tratti è molto accidentata. Siamo nella costa ovest di Kos, a circa 14 km da Kéfalos.

    Guida Marco Polo: Kos

     

    Mastichári, all’ombra dei tamarischi – Kos

    Lungo la chilometrica spiaggia di sabbia che inizia subito intorno al porto di Mastichári, sulla costa centrale di Kos, vi sono alcuni deliziosi tratti di spiaggia all’ombra dei tamarischi (o ‘tamerici’, se preferite). A est del porto c’è persino un tratto di spiaggia che precede una ripida e bassa costa rocciosa. Tra Mastichári e Marmári l’ampio arenile è orlato di dune.

    Guida Marco Polo: Kos

    Samos, in spiaggia a Potami con un certo stile!
    Samos, in spiaggia a Potami con un certo stile!

    Potámi, baia incantata – Samos

    Sulla costa ovest di Samos, a pochi km dal porto di Karóvassi, si estende una baia con una spiaggia di ghiaia lunga circa 1 km: Potámi, un luogo incantato. Godetevi questa delizia dell’Egeo e poi seguite i cartelli che riportano le scritte ‘Ancient Chapel’ e ‘Potami Waterfalls’. In breve raggiungerete una chiesa dedicata alla Trasfigurazione di Cristo, un minuscolo ma delizioso edificio dalla tipica struttura bizantina risalente all’XI secolo.

    Guida Marco Polo: Samos

     

    Possidónio, l’Asia è là davanti – Samos

    Benvenuti nel centro abitato più orientale di Samos, un piccolo borgo collegato solo in estate da un autobus. Possidónio si trova di fronte alla costa turca, tanto che sembra affacciarsi sulle sponde di un grande lago e non sull’Egeo. La spiaggia di ghiaia, lunga 70 metri, si trasforma in sabbia man mano che si entra nell’acqua e sulla riva crescono le immancabili e classiche tamerici. Dopo un bel bagno, gustate l’ottimo pesce della trattoria che si affaccia sul mare, molto frequentata dalla gente del posto.

    Guida Marco Polo: Samos

    Rodi, non solo mare: siamo in Grecia!
    Rodi, non solo mare: siamo in Grecia!

    Apolakkiá, solo voi e la natura – Rodi

    Ecco uno dei tratti più selvaggi della costa sud di Rodi. Davanti a voi avrete lunghe spiagge spesso deserte, dune di sabbia e pietrarie coperte di bassi sterpi. Sotto il profilo strettamente turistico, questa è ancora una terra di nessuno, la meta più adatta per chi desidera trovarsi a tu per tu con il mare e la natura, rinunciando di buon grado alle comodità (e al logorio) della vita moderna. Il villaggio interno di Apolakkiá, relaivamente grande rispetto ai canoni rodiesi, è stato scoperto solo di recente dai visitatori che giungono sull’isola.

    Guida Marco Polo: Rodi

    Leggi anche: Rodi, la top 5 del mare

     

    Faliráki, a caccia di perle – Rodi

    Negli ultimi anni la natura incontaminata ha dovuto fare molte consessioni all’industria del turismo, ma camminando un po’ a Faliráki si trovano ancora le più belle perle dell’isola in quanto a spiagge, calette e insenature. Con il vantaggio di avere a disposizione, venuta la sera, tutto ciò occorre per la vita notturna. Il consiglio è di spingervi fino alle Terme di Kallithéa, dove vi aspettano le belle insenature di Nicókas Beachm Tássos Beach e Jordan Beach.

    Guida Marco Polo: Rodi

    Santorini, colori e meraviglia della Red Beach
    Santorini, colori e meraviglia della Red Beach

    Red Beach, giocate d’anticipo – Santorini

    Questa spiaggia del sud dell’isola è talmente celebrata e bella da diventare un po’ troppo affollata, almeno in piena estate. Ma voi giocate d’anticipo, arrivando sul posto molto presto la mattina o evitando, se possibile, le settimane centrali di agosto. Così vivrete tutto l’incanto: ai piedi di una scogliera che ha tutte le sfumature del rosso si estende per 200 m una spiaggia di ghiaia lavica scura. Godetevela, fate il bagno e poi rifocillatevi con appetito omerico alla vicina taverna.

    Guida Marco Polo: Santorini

     

    Monólithos Beach, piacerà ai bambini! – Santorini

    Non stupitevi se in quest’isola vulcanica la lava è una dominante anche in spiaggia. Il gioco di colori che si crea tra il nero dell’arenile e l’azzurro del mare è sempre suggestivo, come a Monólithos Bech, vicino a Kamári, sul versante orientale. Il fondale qui digrada molto dolcemente, per cui la spiaggia si rivela adatta anche ai bambini. La mattina godetevi il mare, quando il sole sarà troppo cocente distendetevi all’ombra delle tamerici; poi sperimentate con i piccoli viaggiatori il grande parco giochi allestito con fantasia.

    Guida Marco Polo: Santorini

     

    Potrebbe interessarti

    • Le carte stradali 1:150.000 coprono dettagliatamente tutto il territorio e comprendono tutte le località minori. Segnalano le località di interesse turistico, punti e strade panoramiche, i parchi e le aree naturali protette. Novità: Contengono un comodo booklet fotografico che, come una guida turistica, racconta e illustra tutto quello che merita…
    • A Rodi il sole è di casa. Gli antichi Greci credevano che, in occasione della spartizione del mondo, Zeus (il padre degli dèi) avesse assegnato la quarta isola greca in ordine di grandezza al dio del sole Helios. I meteorologi contano 270 giorni di sole l’anno, con precipitazioni concentrate perlopiù…
    • Rodi esercita un fascino colossale, in omaggio al monumento del mondo antico per cui quest'isola è ancora oggi famosa. Tra i motivi per amarla, ecco quelli più recenti e up to date, segnalati dai nostri autori. Scoprire l'altra Rodi Nella parte meridionale dell’isola le occasioni per un tuffo nella natura…