İstanbul: e se piove?

  • destinazione:
  • E se piove

    Non fatevi cogliere impreparati e prevedete programmi alternativi in caso di pioggia: ecco 5 idee, per non perdere il buon umore e per non perdersi tra moschee e palazzi.

    Il fascino del passato

    Atmosfera onirica nella cisterna sotterranea

    Se fa brutto potete rifugiarvi sottoterra. Nella Cisterna Yerebatan farete un viaggio nel tempo in un’atmosfera molto suggestiva. L’antica Bisanzio disponeva di numerose cisterne per l’approvvigionamento idrico, in quanto la penisola era in sé sprovvista di acqua potabile. La più grande di queste, chiamata dai turchi “castello sotterraneo”, è situata proprio di fronte a Hagia Sophia ed è aperta al pubblico. Una serie di passerelle permette di fare un giro in questo regno acquatico ascoltando musica classica.

     

    Moderno artistico

    Una giornata di pioggia è un’ottima occasione per visitare l’İstanbul Modern. Un edificio insolito con molto da offrire: il primo museo privato in città dedicato all’arte turca contemporanea è stato ricavato dal capannone n. 4 del vecchio porto. Su una superficie di 8000 m2 dal design essenziale, ospita le migliori creazioni degli artisti dal XIX secolo a oggi. Alla fama contribuiscono anche mostre temporanee di livello internazionale. Vi sono inoltre una libreria e un caffè sulla banchina che si affaccia su Palazzo Topkapı.

    Un caffè fumante

    L’arcobaleno sulla cupola di Santa Sofia

    In riva al mare, a Üsküdar, di fronte a Palazzo Topkapı, sorge una delle moschee più belle di İstanbul, un gioiello nascosto sulla sponda asiatica: la Moschea di Şemsi Pasha. Qui c’è anche una caffetteria perfetta per una pausa di relax al riparo dall’umidità. Costruita nel 1580 dal grande architetto Sinan, questo piccolo edificio si trova non lontano dalla Torre di Leandro, per cui è consigliabile visitarli insieme.

    Atmosfera contemplativa

    All’inizio del XVIII secolo il tesoriere della corte ottomana Çorlulu Ali Paşa fece costruire una scuola superiore. Nel cortile interno della Çorlulu Ali Paşa Medresesi oggi si trova un tranquillo giardino da tè ombreggiato dove il tempo sembra essersi fermato. Le ore trascorrono come niente tra una chiacchiera e l’altra, mentre fumate il narghilè e bevete un buon caffè turco.

    Centro commerciale chic

    Un tè sul Bosforo

    Per evitare di bagnarvi potete raggiungere in metropolitana il Kanyon, il più bel centro commerciale di İstanbul. Un edificio dalla magnifica architettura, quattro piani con 160 negozi, caffè, ristoranti, una libreria (Remzi Kitabevi) e un cinema multisala (Mars): è il luogo perfetto per aspettare che smetta di piovere.

    Potrebbe interessarti

    • di Silvia Demick, The Food Traveler Quando si organizza una vacanza in Scozia, troppo spesso si trascura Edimburgo, la sua capitale. I motivi sono più che validi: se il tempo a disposizione non è molto, solitamente viene data la priorità a luoghi più caratteristici come le Highlands, il lago di…
    • L'esperimento a Milano low budget, una giornata con 50 euro insieme alla travel blogger Mariangela Traficante, è riuscito, ma la storia non è completa senza le pillole low budget delle Guide Marco Polo. Ecco dunque una lista di suggerimenti per vivere le migliori esperienze a basso costo di Milano! Si può entrate…
    • Città dell’amore, della moda, della gastronomia, dell’arte e delle luci. Parigi è da sempre una metropoli per cui ”il meglio” è appena sufficiente. È la capitale dei superlativi: la più bella, grande, veloce, brillante di tutte. Contiene: Novità: itinerari e esperienze di viaggio per vivere una destinazione a 360° con…