Luglio 2017: le mete del mese

  • destinazione: - -
  • Top list

    Per molti questo è il mese più atteso, perché l’estate si avvicina al culmine e la voglia di viaggiare diventa irresistibile. È così anche per noi, per questo abbiamo scelto cinque mete grandiose! Andiamo a scoprirle?

    Bonifacio, a picco sul Mediterraneo

    Alta Rocca, Corsica selvaggia

    Questa regione della Corsica meridionale deve il suo nome alla famiglia nobile che in passato regnava su tutta l’area. Vi aspettano cime e valli, fiumi e foreste, insediamenti preistorici, paesi tranquilli e cittadine vivaci, il tutto collegato da una rete di stradine segnalate in arancione. Se cercate avventure lontano dalle rotte più battute, le troverete qui! Per il mare, poi, scendete verso le calette del Golfe de Valinco o sperimentate quelle intorno a Bonifacio.

    Guida Marco Polo: Corsica

    Minorca, pronti a galleggiare nel relax?

    S’Albufera des Grau, Minorca

    Nel 1995 il territorio della S’Albufera des Grau è scampata definitivamente alla speculazione edilizia diventando parco naturale. Così oggi è possibile godere tutto il volto selvaggio e incontaminato di questo angolo di Minorca. Non potrete campeggiare e fare sport acquatici, ma godere di spiagge che sembrano ferme al giorno della creazione, questo sì! Come a Cala de Sa Torreta, che deve il nome a un’antica torre di vedetta. Non è facile da raggiungere, ma ha una deliziosa distesa di sabbia fine al cui richiamo è impossibile resistere.

    Guida Marco Polo: Minorca

    Santorini, si fa sera.

    Santorini, a tavola con gli dèi

    Uno dei grandi piaceri di Santorini, oltre a quelli del panorama sulla Caldera e delle sue acque dal blu intenso, è sedere a tavola e gustare la cucina locale. A Firá, nella Taverna Náoussa, i piatti sono così buoni e con un rapporto qualità-prezzo così vantaggioso che vale la pena di fare la fila per potersi accomodare. E se arriverete a luglio, la vostra pazienza sarà messa molto meno a dura prova che nel gettonatissimo mese di agosto. Abbiamo detto Caldera? Beh, uno dei vantaggi di questa taverna è la sua spettacolare collocazione, proprio sul bordo del cratere. Iniziate godendovi il panorama, poi tuffatevi nelle delizie greche servite qui con una riuscita contaminazione della cucina macedone.

    Guida Marco Polo: Santorini

    Leggi anche: Santorini, 5 esperienze da non perdere

     

    Stati Uniti, una ricognizione della East Coast?

    Una scorpacciata di aragoste a Boston, una tra le più europee delle città americane, la cultura dell’America profonda tra gli Amish della Pennsylvania o lo spettacolo selvaggio degli Appalachi, la maestosa catena che dal Golfo del fiume San Lorenzo taglia gli Stati Uniti orientali fino all’Alabama? Non mettete in programma attività troppo frenetiche, perché a luglio da queste parti può fare caldissimo, ma preparatevi a godere i cieli altissimi e tutte le meraviglie naturali che si incontrano tra il confine con il Canada e le Everglades in Florida.

    Carta stradale Marco Polo: Stati Uniti orientali

    Cefalù, splendida anche al crepuscolo

    Sicilia, splendore di Palermo & dintorni

    Aprite la nostra nuova carta Stradale alla Sicilia e fatevi tentare subito dal richiamo di due destinazioni da vedere almeno una volta nella vita. Parliamo di Palermo, il capoluogo che vive del contrasto tra grandi monumenti, mercati popolari (Ballarò e Vucciria i più celebri) e brulicanti vicoli. E di Cefalù, che raggiungerete in fretta da Palermo seguendo la Strada Europea E90. Questa antica cittadina sul mare merita una visita per lo splendido Duomo normanno, l’architettura medievale e le paradisiache spiagge.

    Carta stradale Marco Polo: Sicilia

    Guida Marco Polo: Sicilia

    Potrebbe interessarti

    • Quali sono le spiagge da non perdere in Corsica? E come scegliere quella giusta? Rispondiamo con una selezione delle nostre preferite. Il consiglio migliore però è: provatene più che potete, guida alla mano! Palombaggia & Santa Giulia (sud) Il tratto costiero compreso tra Pinarellu e Punta di Rondinara è costellato…
    • La Corsica è una regione di incredibile fascino. Non è un caso, quindi, che già gli antichi Greci la chiamassero la kallisté, la “più bella”. Nonostante sia lunga solo 183 km e larga appena 90 km, sembra un continente a sé e, con i suoi 9000 km2 di superficie, è la quarta…