Madrid, 10 consigli di viaggio di chi ci vive

Vita in città

Bella, a volta un po’ altera, sempre amante della vita nella sua forma più appassionata. Andiamo in giro per la capitale spagnola accompagnata dai suoi estimatori principali: le persone che ci vivono.

Madrid, un tramonto grandioso
 

Tramonto egiziano


Il sole scende lentamente dietro Casa de Campo, l’ampia zona boscosa della città, tingendo di oro il Templo de Debod, il tempio egiziano nel Parque del Oeste. Non c’è luogo migliore per godersi in tutta tranquillità lo spettacolo del tramonto.

 

Surrealismo in celluloide

Museo Reina Sofía, Madrid


Al Museo Reina Sofía sono custoditi straordinari capolavori di arte contemporanea; imperdibile il cortometraggio di 16 minuti Un cane andaluso di Salvador Dalí e Luis Buñuel, interessante oggi come nel 1929, anno in cui fece il suo debutto.

 

Arte nascosta


Madrid è un centro rinomato per l’arte pittorica. oltre alle pinacoteche più famose esistono numerosi piccoli musei, spesso trascurati dalla gente del posto, come il Museo Lázaro Galdiano, che in un’altra città sarebbe probabilmente considerato un must.

 

Un giardino, una poesia

Tra la zona fiera e l’aeroporto si nasconde il magnifico parco El Capricho de la Alameda de Osuna con rovine suggestive, un labirinto di siepi e giochi d’acqua. Romanticismo senza eguali.

 

Una tappa di relax


Situato in un bellissimo angolo del Barrio de los austrias, l’accogliente Café del Nuncio è il posto giusto per una pausa rigenerante.

 

Lirica per buongustai

Madrid, il cibo è socialità al top

Un’esperienza unica nel suo genere: l’opera in tavola. La cena al ristorante La Favorita sarà infatti accompagnata dalle impeccabili esibizioni dei can- tanti professionisti.

 

Panorama in centro città

Madrid, sontuosità della Gran Vía

Gourmet Experience Gran Vía: al nono piano del centro commerciale el Corte Inglés di Plaza del Callao si trova il ristorante dove si mangia con vista. Per uno sguardo spettacolare sulla capitale.

 

Passeggiata alternativa

Madrid, in giro per Malasaña

Malasaña non è certo chic, ma non per questo poco rinomata. In Calle Espíritu Santo, per esempio, i giovani madrileni amano gironzolare per negozi in cerca di oggetti stravaganti.

 

Specialità divine

In molti monasteri spagnoli si producono prelibatezze come biscotti, marmellate e dolciumi vari. Nel piccolo negozio El Jardín del Convento, nascosto nel centro storico, troverete rarità artigianali, spesso impacchettate in deliziose confezioni vintage.

 

Sapori forti, profumi intensi


La Quesería Conde Duque è una festa per gli occhi, il naso e la bocca: formaggi da ogni regione spagnola, sempre freschi e golosi solo a guardarli.

Potrebbe interessarti

  • Siete a spasso per Padova in compagnia di piccoli viaggiatori? Ecco sei luoghi ed esperienze che non dovete perdere per vivere una giornata perfetta. Articolo di Cristina Rampado, blogger di Crinviaggio.com   Padova è una città a misura d'uomo, questo è abbastanza evidente. Molto meno scontato, invece, è scoprire che…
  • Fès, Rabat, Marrakech e Meknès: sono le magnifiche quattro del Marocco, le città imperiali. In questo articolo vi diciamo le esperienze da non perdere. Anche se il Marocco non ha mai avuto un imperatore, ma 'solo' sultani e re, vi accorgerete che il fascino di questi luoghi è veramente imperiale!…
  • Situata lungo la costa sudoccidentale norvegese, Bergen è la seconda città più grande della Norvegia dopo Oslo. A differenza della capitale, è un centro tranquillo ma non per questo meno ricco di cose da vedere e da fare. Andiamo a dare un'occhiata? Bergen, il Bryggen Articoli di Silvia Demick, The…