Maiorca, 5 cose da sapere per una vacanza al top

  • destinazione:
  • Consigli utili - Mare e spiagge

    Quali sono i migliori consigli pratici per vivere una fantastica vacanza a Maiorca? Leggendo questo articolo saprete esattamente che cosa portare, come muoversi, che cosa mangiare e molto altro.

    S'Albufera Maiorca
    La costa selvaggia di Maiorca

    di Francesca CampigliIl turista informato

    Ho trascorso 2 settimane a settembre in questa splendida isola ed ho amato la mia vacanza a Maiorca. L’abbiamo girata in lungo ed in largo: paesini sperduti, splendide calette, le grotte, i fari, l’ottimo cibo ed i panorami mozzafiato.

    Se volete organizzare al meglio la tua vacanza a Maiorca, vi suggerisco di tenere bene a mente quanto vi dirò di seguito. Prima però, è doveroso fare chiarezza sul nome di questa isola. Molto spesso sento e leggo chiamare l’isola “Palma di Maiorca”: è errato! L’isola si chiama Maiorca e la sua capitale è Palma di Maiorca.

    Detto questo, ecco i miei 5 suggerimenti per organizzare la vostra vacanza.

     

    Auto a noleggio

    Maiorca, la meravigliosa cattedrale di Palma
    Maiorca, la meravigliosa cattedrale di Palma © Francesca Campigli

    Maiorca è un’isola molto grande. Se volete essere autonomi negli spostamenti ed avere la libertà di andare dove e quando volete, disporre di un’auto è fondamentale. Troverete uffici di auto noleggio praticamente ovunque. Se arrivate in aereo può essere comodo noleggiare l’auto già in aeroporto. Se viaggiate con tour operator, potete risparmiare qualche giorno di noleggio usufruendo del transfer aeroporto/hotel incluso nel vostro pacchetto.

    Le auto sono ben mantenute e la segnaletica stradale buona. Fra la cartina stradale del noleggio ed il navigatore dello smartphone non avrete problemi a muovervi in auto.

     

    Tipo di alloggio

    Vacanza a Maiorca - Valldemossa
    Valldemossa, uno dei luoghi più intimi di Maiorca © Francesca Campigli

    La scelta della struttura ricettiva e della formula di soggiorno dipende sicuramente dalle vostre esigenze ed abitudini. Troverete un’ampia offerta di hotel: dal pernottamento con prima colazione fino alla pensione completa o addirittura all inclusive.

    Il mio consiglio? Se potete, evitate la pensione completa. Non metto in dubbio la qualità del cibo del vostro hotel, ma questa scelta vi limiterà molto nella scoperta di Maiorca. Le trattorie tipiche, i vecchi locali storici sono sparsi nell’isola e sarebbe un peccato non provarli, non credete?

     

    Abbigliamento adatto

    Vacanza a Maiorca
    Maiorca, pronti a godervi la sua costa selvaggia? © Francesca Campigli

    La vostra valigia per la vacanza a Maiorca deve contenere assolutamente tutto l’abbigliamento per il mare: costume, telo da bagno, crema solare e cappello. Ma non solo! Se volete visitare alcune delle meravigliose grotte di Maiorca, non potete farlo con le infradito: portate un paio di scarpe chiuse da ginnastica. Eviterete di farvi male durante la visita.

    Vacanza a Maiorca - cap-de-formentor
    Maiorca, lo splendore di Cap de Formentor © Francesca Campigli

    Vi suggerisco inoltre di portare sempre con voi costume e telo mare: una “sosta tuffo in mare” per rinfrescarsi è sempre gradita, no?

     

    Shopping e cibo tipico di Maiorca

    Parliamo di perle artificiali? Troverete principalmente 2 marchi di negozi: all’interno potrete sbizzarrirvi nell’acquisto di gioielli con perle a prezzi contenuti.

    Per quanto riguarda il cibo tipico, durante la mia vacanza a Maiorca devo ammettere di aver mangiato bene. Ad ogni pasto era immancabile la allioli, maionese all’aglio e l’ottimo pane su cui spalmarla. La coca è simile alla nostra pizza, ma senza formaggi. L’ensaimada è il tipo dolce a spirale, ricoperto di zucchero a velo. Provate anche le melanzane ripiene di carne (alberginies farcides), gli involtini di cavolo con carne di maiale (llom am col) e la buonissima sopas mallorquines, in realtà uno stufato con cavolo, carne di maiale e pane.

     

    La giusta guida di viaggio

    Come per tutti i miei viaggi, amo partire preparata ed organizzata. Come sempre ho acquistato la mia guida di Maiorca e l’ho studiata, prendendo appunti e selezionando le cose da fare e da vedere.

    La guida che ho utilizzato per la mia vacanza a Maiorca è stata quella di Marco Polo, naturalmente. Suddivisa per zona dell’isola, ho trovato tutte le informazioni più importanti: cosa vedere, dove mangiare, i consigli giusti per godermi al meglio Maiorca. La cartina stradale estraibile è stata molto utile durante le escursioni ai fari e per trovare le calette più nascoste.

    Che aggiungere di più? Maiorca è un’isola bella e varia. Sono sicura che vi conquisterà!

    Potrebbe interessarti

    • Negli anni iniziali del boom turistico l’isola si era guadagnata la pessima fama di meta per eccellenza del turismo di massa, ma ormai si è trasformata in un microcosmo multiculturale con infrastrutture esemplari e gastronomia di qualità, senza aver deturpato il suo bene più prezioso: la bellezza mozzafiato della natura.…
    • Le carte con scala 1:150.000 coprono ampie porzioni di territorio mantenendo un alto dettaglio sulle le località minori e strade secondarie. Segnalano le località di interesse turistico, punti e strade panoramiche, i parchi e le aree naturali protette. Un ricco fascicolo interno con l'elenco di tutte le località indicate sulla…
    • Dalle Gole dell'Alcantara in Sicilia, modellate dall'acqua e dal vento, al cuore verde del Portogallo, vi aspettano dieci escursioni memorabili a tu per tu con la natura d'Europa. E la cosa bella è che non occorre nemmeno essere particolarmente allenati per viverle! Sicilia, tra le Gole dell'Alcantara A meno di…