Non fatelo a New York. Consigli per mordere la Grande Mela in sicurezza

Consigli utili - Vita in città

Alcuni suggerimenti per non avere brutte sorprese e per non sentire un sapore sgradevole addentando la Grande Mela.

New York, godetevi serenamente questa meraviglia

Attirare l’attenzione dei borseggiatori

Oggi New York, e soprattutto Manhattan, non è più pericolosa di una grande città italiana. Tuttavia, non è consigliabile portare con sé troppi contanti, aprire il portafoglio mostrandone il contenuto o indossare gioielli preziosi. Conviene portare la borsa con la tracolla in diagonale sul petto ed è meglio non reagire alle richieste di mendicanti e spacciatori. E se siete coinvolti in una conversazione da sconosciuti, fate attenzione che non sia una manovra per distrarvi. Il furto in tal caso avviene per mano di una seconda persona. Non girate nei parchi o per strade isolate dopo l’imbrunire.

Ehi, non sottovalutate i controlli
Ehi, non sottovalutate i controlli

Uscire senza documenti

Per l’ingresso ad alcuni monumenti viene richiesto un documento per controlli di sicurezza. Anche molti bar vi chiederanno un documento d’identità (ID, pronuncia “ai-di”) anche se dimostrate chiaramente più di 21 anni.

È sempre meglio la cara vecchia Subway

Salire sui taxi non autorizzati

All’aeroporto e davanti agli alberghi ci sono autisti senza licenza che vi invitano a salire sul loro taxi. In genere non sono assicurati e richiedono tariffe esagerate. Lo stesso vale per quei veicoli che si fermano a un gesto della mano e vi propongono un servizio di limousine. I newyorkesi usano questi gypsy cabs, sapendo però esattamente che prezzo contrattare.

Cascare nel trucchetto dei divi

In tutte le pizzerie ci sono fotografie autografate di personaggi famosi con frasi di elogio per il locale. Assolutamente da evitare Sardi’s, Gallagher’s Steak House e tutti quei ristoranti in cui vengono portati i turisti dei viaggi organizzati. Sconsigliati anche i locali musicali che imitano il Michael’s Pub (dove talvolta il lunedì Woody Allen suona il clarinetto). È più probabile incontrarlo la mattina a Central Park durante una passeggiata.

Tenete d’occhio l’ora

Cedere al jet lag

All’arrivo non lasciatevi abbattere dalla stanchezza. La differenza di fuso orario viene compensata nel giro di tre giorni. Arrivando dall’Europa (a un’ora che corrisponde al pomeriggio) si consiglia di restare svegli alcune ore. Cosa si può fare però alle 5 o 6 del mattino? Potreste visitare il mercato del pesce o della carne, ascoltare jazz da Small’s, bere il primo caffè in un piccolo bar all’angolo o guardare i programmi del mattino in tv per avere un assaggio della vita negli USA.

Credere che nessuno capisca l’italiano

A New York vivono americani che hanno studiato presso università europee, emigrati di seconda generazione che hanno imparato l’italiano dai genitori e persone che hanno vissuto per un po’ in Italia. Fare commenti in metropolitana può creare situazioni imbarazzanti.

Potrebbe interessarti

  • Anche a Londra, l'ipercinetica e sorprendente capitale dell'altra Europa, ci sono alcune cose da evitare per vivere felici e contenti, anche in viaggio. Guidare in città Portare l’auto a Londra non è una buona idea: la rete stradale è caotica, le tariffe dei parcheggi a più piani sono folli (fino…
  • Le informazioni di viaggio essenziali per vivere New York condensate in un articolo. Possibile? Eccole qui, dalla nostra guida.   Quando andare: occhio agli estremi Il clima newyorkese è estremo: in inverno fa spesso molto freddo, in estate può essere afoso e con picchi di 40°C. I condizionatori sempre al…
  • In una città in cui la metà della popolazione ha meno di 35 anni e il proverbiale spirito di tolleranza è ancora lontano dal cedere il passo, può sembrare che tutto sia lecito. Sì, molte cose lo sono, ma non tutte! Quindi, se volete evitare brutte sorprese seguite questi suggerimenti.…