Provenza, viaggio tra stelle, lavanda e apéro

  • destinazione:
  • Consigli utili

    Bella, raffinata, innovativa: questa è la Provenza. Seguite le nuove tendenze ispirate dalla nostra guida per entrare in sintonia con lo spirito di una regione meravigliosa. Farete del vostro viaggio un’esperienza indimenticabile.

    Provenza, campo di lavanda
    Provenza, lo sfavillio di un campo di lavanda

     

    La location perfetta per un apéro

    Proprio come noi, gli abitanti della Provenza adorano l’aperitivo. La grossa differenza non sta però solo nel nome un po’ più ‘alla francese’, ma soprattutto nella location. Negli ultimi tempi, infatti, da queste parti si preferisce gustare l’aperitivo in luoghi sempre più insoliti e originali. Ecco alcuni cocktail bar in cui creatività e stravaganza fanno tendenza.

    Marsiglia, vista sul porto e sulla basilica di Notre Dame de la Garde
    Marsiglia, il porto e la basilica di Notre Dame de la Garde

    Il Borderline di Marsiglia è una nave che tutte le domeniche d’estate prende il largo per un party-apéro. Salire a bordo è un modo alternativo per contemplare un meraviglioso tramonto in mezzo al mare, accompagnati da buona musica e da un ottimo aperitivo in un ambiente rilassato e frizzante allo stesso tempo.

    Se vi sentite in sintonia con la natura, l’aperitivo del Bar dans les Arbres vi farà girare la testa! Letteralmente, perché in questo ‘locale’ di Aubagne l’aperitivo si sorseggia a quattro metri di altezza, in una casetta sull’albero.

    Un po’ meno avventurosa, ma molto elegante e suggestiva, è invece la proposta dei locali Le Rooftop e Le Reverso: un aperitivo sul tetto di un palazzo con tanto di vista panoramica su Marsiglia… très chic!

    Il fascino del mistero ha reso il Carry Nation il locale più intrigante di tutta Marsiglia. Nato nel 1920 durante gli anni del proibizionismo, ancora oggi il ‘bar clandestino’ non rivela il suo indirizzo esatto e per accedervi è necessario conoscere la parola d’ordine. Come ottenere questi indizi? Nell’era di internet è molto più semplice: prenotatevi sul sito e vi verranno fornite tutte le informazioni necessarie.

     

    Un mare di stelle

    Campo di lavanda sotto il cielo stellato
    Di notte, i cieli limpidi della Provenza si riempiono di luci

    Sacco a pelo, materassino, torcia e felpa: tutto nello zaino e si parte! Non vi state preparando per una notte di campeggio nei luoghi selvaggi della Provenza, ma per sognare ad occhi aperti di fronte a un grandioso spettacolo di stelle (anche cadenti, se sarete fortunati). Di notte infatti, i cieli limpidi si riempiono di lucii e si trasformano in uno schermo che proietta meraviglie. Il luogo ideale per osservare il cielo di notte è soprattutto l’Alta Provenza, dove sempre più appassionati di astronomia si danno appuntamento con il proprio telescopio.

    Ma per andare a caccia di stelle cadenti, fare due chiacchiere o semplicemente bere qualcosa in compagnia non c’è bisogno di essere astrologi esperti. In Provenza, questo tipo di serate sotto le stelle prende sempre più piede, facendo nascere nuovi centri di osservazione che propongono attività a tema rivolte a qualsiasi pubblico. L’Observatoire Sirene di Lagarde-d’Apt, ad esempio, consente ai visitatori di portare con sé la propria attrezzatura per osservare le stelle, e organizza iniziative speciali come la conta delle stelle cadenti e l’osservazione dei pianeti.

     

    Benessere con stile, ma senza esagerare!

    Provenza: borgo antico di Les Baux-de-Provence
    Il borgo antico di Les Baux-de-Provence

    In Provenza, lo stare bene e il prendersi cura di sé sono due aspetti essenziali, ma soprattutto sinonimo di semplicità. Qui il mondo del wellness offre un’ampia scelta, ma non aspettatevi di trovare strutture esorbitanti e lussuose. Per concedervi una giornata all’insegna del relax, entrate nell’ottica semplice e genuina del posto e coccolatevi in uno dei tanti centri benessere, tutti curati e raffinati. Ne uscirete come nuovi!

    Minimalismo ed eleganza sono le parole chiave per descrivere l’essenza della Maison Felisa a Saint-Laurent des Arbres. Questa tenuta vitivinicola è un vero e proprio tempio del benessere dai colori neutri e dal design lineare. Lo stesso stile discreto caratterizza la moderna spa dell’hotel Baumanière a Les Baux-de-Provence, e le classicheggianti terme Sextius a Aix-en-Provence, edificate su fondamenta romane. Un’aria ancora più sana e genuina si può infine respirare alla spa della Coquillade, un piccolo borgo diroccato vicino a Gargas, ricostruito interamente con materiali naturali nel pieno rispetto dell’ambiente.

     

    Arte e gusto

    Calissons di Aix-en Provence
    I Calissons di Aix-en-Provence, una delizia alle mandorle

    Unire le belle arti con il mondo della cucina: ecco l’ultima tendenza del savoir vivre provenzale. In Provenza, trovare un luogo accogliente in cui sorseggiare caffè e assaggiare dolcetti in compagnia di un buon libro non è più il sogno disilluso di qualche romantico poeta, ma una realtà quotidiana. Se volete trascorrere momenti tranquilli tra il profumo della cultura e i dolci aromi del tè o del caffè, il top è il Café Caumont di Aix-en-Provence, un centro culturale con salon de thé dove si possono gustare anche torte e altre prelibatezze. Il locale ospita inoltre esposizioni temporanee di fotografia e pittura, e durante l’estate il giardino viene allestito per serate jazz.

    Se vi siete dimenticati il libro a casa e non avete ancora imparato il francese, curiosate tra gli scaffali dell’accogliente Book in Bar di Aix-en-Povence, una libreria specializzata in testi stranieri di varia provenienza (tra cui anche l’Italia). Scegliete il titolo che più vi ispira, accomodatevi su una delle morbide poltrone e trascorrete piacevoli attimi tra letteratura, smoothie e pancake.

    Campo di lavanda con calice di vino
    Mostre d’arte nei vigneti: una nuova corrente tutta provenzale

    Se invece siete amanti dell’arte e del vino, la Provenza saprà senz’altro come stupirvi! Una delle particolari sfaccettature del turismo enologico provenzale sono infatti le mostre d’arte nei vigneti. Nella galleria dello Château Vignelaure, tra i paesi di Jouques e Rians, sono esposte opere che portano la firma degli artisti César, Arman e Miró, e del fotografo Cartier-Bresson.

    Anche l’interesse per l’ambiente e l’attenzione per i prodotti freschi del territorio sono sempre più in voga in Provenza. Allo Château La Verrerie di  Puget-sur-Durance e allo  Château La Coste a Le Puy-Sainte-Réparade, troverete l’unione perfetta tra arte e agricoltura. In entrambe le tenute, le vere star non sono solo la splendida architettura e le opere d’arte, ma anche i loro prodotti artigianali e biologici al 100%. Se avete occhio non solo per la qualità, ma anche per il portafogli, approfittate dell’offerta di degustazioni gratuite proposta dallo Château La Coste. Un’occasione da non perdere!

    Potrebbe interessarti

    • Le carte con scala 1:800.000 coniugano dettagliate informazioni a un’ampia visione del territorio. Segnalano le località di interesse turistico, punti e strade panoramiche, i parchi e le aree naturali protette e comprendono le piante delle città principali. Novità: Contengono un comodo booklet fotografico che, come una guida turistica, racconta e…
    • La Douce France è un paradiso per chi ama viaggiare! Aprite la nostra Carta stradale e divertitevi a scegliere il vostro itinerario perfetto, come abbiamo fatto noi in questa top list, raccogliendo esperienze iconiche e alcuni luoghi da record. Per altre idee e ispirazioni, consultate il booklet allegato alla cartina! Mont…
    • Se c'è un luogo al mondo in cui si concentrano al massimo grado bellezza, sfarzo ed eleganza, quel luogo sono i Campi Elisi. Tranquilli, però: per esplorarli non occorre essere defunti cari agli dèi, come pensavano greci e romani. È sufficiente visitare Parigi e passeggiare un po' impettiti nei suoi…