Scozia, viaggio tra i pescatori della storica contea di Fife

Itinerari

Se esiste un luogo della Scozia che ci ha rubato il cuore questo è l’East Neuk of Fife, un piccolo angolo di paradiso dove il tempo sembra essersi fermato per sempre.

Faro di Elie © Alessandra Carini e Ivan Balducci

Articolo di Alessandra Carini, 50 sfumature di viaggio

 

Villaggi di pescatori, stradine tranquille, fari, mulini a vento e saline: ecco quello che ti farà innamorare di questo piccolo angolo della costa scozzese, difficile da dimenticare.

L’East Neuk è una comunità ristretta, ma un numero sorprendente di pescatori vive ancora qui e il passato continua a essere presente. Lo vedi nei tetti rossi delle case e nelle reti aggrovigliate per le strade. Lo senti negli echi delle grotte marine, dove abitavano i monaci e gli eremiti. Lo calpesti sulle rive rocciose in cui i contrabbandieri scaricavano i loro bottini, tanti anni fa.

I viaggiatori spesso visitano solo St Andrews e pochi si avventurano oltre la città per esplorare gli storici porti di pesca e le spiagge sabbiose che si snodano lungo la costa scoscesa dell’East Neuk.

Anstruther, uno scorcio suggestivo © Alessandra Carini e Ivan Balducci

Gli idilliaci villaggi costieri imbiancati a calce di Crail, Pittenweem, Anstruther, Elie, St Monans e Lower Largo mostrano cottage medievali, torri, pittoresche chiese con viste mozzafiato, vicoli acciottolati e porti di pietra circondati da gallerie d’arte, ristoranti e accoglienti pub.

Se ami il mare, i tramonti e la natura incontaminata ti innamorerai dell’East Neuk e dei suoi piccoli villaggi, come Crail che risale al XVI ed ha uno dei porti più belli della zona. C’è da perdersi tra le sue viuzze acciottolate di questo luogo rinomato tra gli amanti del pesce per i suoi molluschi. Vai al porto e gustane alcuni appena pescati, seduto a strapiombo verso l’azzurro del mare!

Crail, di fronte al mare © Alessandra Carini e Ivan Balducci

Anstruther ha un passato fortemente legato alla pesca e ancora oggi, passeggiando per il porto e le sue stradine, si respira il suo legame con i pescatori e le aringhe. Fermati per un momento ad ammirare dalla terraferma il faro eretto nel 1816 dal nonno di Robert Louis Stevenson, il famoso scrittore.

St Monans, il vecchio mulino a vento © Alessandra Carini e Ivan Balducci

St Monans invece è un piccolo villaggio che si trova a 5 km a ovest da Anstruther, così suggestivo da averci rapito il cuore. Da non perdere l’ex mulino a vento, dal quale un tempo si estraeva il sale e l’idilliaco St Monans Kirk che sembra perdersi nel mare

Per finire questa breve carrellata sui villaggi di pescatori nell’East Neuk, ti parliamo di Elie e il suo piccolo faro bianco. In primavera è di una bellezza che riempie occhi e cuore e nasconde in ogni stradina un angolino accattivante. Rilassati e goditi la bellezza delle sue spiagge sabbiose, fino a Ruby Bay per regalarti un momento unico.

Potrebbe interessarti

  • Un raggio di sole, qualche grado in più e la voglia di mare scatta imperiosa. Ecco la nostra top 10 delle spiagge migliori per togliersi la voglia.   Lanzarote, senza rivali Per eleggere la spiaggia più bella di Lanzarote la lotta sarebbe dura, sabbiosa e assolata. Evitiamo di combattere e…
  • Templi antichi e incantevoli spiagge: il Cilento è una terra splendida, popolata di divinità greche e di uomini ospitali. Andiamo a scoprirla con la nostra guida Napoli e il Golfo. Punta Licosa, ascolterete la sirena? Questo tratto di costa, noto come il “promontorio della sirena”, è percorso da lunghi sentieri…
  • La grande attrazione è sempre lui, il mare, però anche sulla spiaggia ci sono cose moolto divertenti da fare. Ecco le nostre preferite, tra quelle... che si possono scrivere in un blog di viaggi. Ricoprire un amico di sabbia Chi non ha provato almeno una volta nella vita la sensazione…