Tenerife: scopriamo le perle di viaggio nascoste?

  • destinazione:
  • Top list

    L’isola più grande delle Canarie può riservarvi molte sorprese, se siete convinti che possa offrire “soltanto” belle spiagge e mare cristallino. Tenerife è davvero uno scrigno di perle preziosissime e varie, scopritele con noi!

     

    Avventure per i più attivi

    Il Massiccio del Teno val bene un’escursione!

    Lontano dalle coste, Tenerife offre una natura mozzafiato. Nel centro del paese di Los Silos c’è una chiesa bianchissima che sembra fatta di zucchero; davanti a lei, una suggestiva piazzetta con tanto di patio. Al Centro de Visitantes otterrete informazioni sulla geologia, la flora e la fauna locali, ma anche sulle possibilità di escursione sul massiccio del Teno. Qui troverete una moltitudine di sentieri ben tenuti e segnalati, e avrete la possibilità di partecipare a gite organizzate dalle guide del posto quasi ogni giorno.

     

    La spiaggia dei solitari

    La suggestiva sabbia nera della Playa El Bollullo

    Se desiderate trascorrere un giorno lontano dalla folla, la Playa de El Bollullo fa proprio per voi: una spiaggetta di sabbia nera a Puerto de la Cruz, larga circa 200 metri. C’è anche un piccolo bar dove è possibile pranzare.

     

    Musica per tutte le orecchie

    Nell’Auditorium di Tenerife risuonano note soavi

    L’audace Auditorium bianco di Tenerife è opera del famoso architetto spagnolo Santiago Calatrava. A catturare lo sguardo è l’enorme ala a forma di conchiglia spiegata al di sopra delle sale concerto, che dona all’intero complesso un tocco di leggerezza e levità. Ma non è solo l’occhio a restare impressionato: l’acustica è così eccellente che si intervallano ogni settimana  concerti di ogni genere musicale, oltre a spettacoli d’opera e balletti.

     

     Pesce fresco a volontà

    Pittoresco panorama a pochi passi da San Andrés

    Nel piccolo paesino costiero di San Andrés incontrerete pochi turisti, ma molte persone originarie del luogo che tornano qui per il fine settimana. La brezza marina risveglia l’appetito e il pesce passa direttamente dal mare al tavolo del ristorante.
    Per chi volesse fare solo uno spuntino non c’è niente di meglio di uno dei tanti bar sulla spiaggia chiamati chiringuitos, dove si può stare con i piedi nella sabbia sotto l’ombra delle palme.

     

     Balene e delfini

    Los Gigantes: confrontatevi con l’infinitamente grande

    Dai porti sudoccidentali dell’isola salpano ogni giorno imbarcazioni turistiche, come la Katrin, alla ricerca di delfini e balene da avvistare, oppure il catamarano Nashiro Uno, per tour che durano dai trenta minuti alle tre ore. Le spettacolari scogliere chiamate “i giganti” si trovano a circa un chilometro a nord rispetto alla fine della strada costiera. Precipitano a strapiombo sul mare per 450 m: visti da una barca fanno impressione, perché sembrano molto vicini.

     

    Potrebbe interessarti

    • Spesso la gente mi chiede cosa io ci trovi in Tenerife e perché non mi stufi mai di esplorarla: quell'isola è, per me, uno dei luoghi del cuore che ho trovato in giro per il mondo. L'amavo già da prima che mi padre vi si trasferisse e il fatto che…
    • Dall’alto lo si vede svettare da lontano a indicare fiero la via verso la sua isola, di cui è l'emblema. Gli aerei lo sorvolano in segno di rispetto prima di atterrare. Spesso a separarlo dal mondo sottostante c'è una fitta coltre di nuvole. A regnare su un paesaggio lunare e…
    • Le sette isole principali dell'arcipelago sono molto vicine le une alle altre e grazie al clima mite che le caratterizza sono una meta di viaggio ideale in ogni stagione. Tuttavia, ciascuna è speciale a modo suo: per esempio, Tenerife per le escursioni, El Hierro per le piscine di acqua di…