Una cena a Bergen: guida ai sapori della Norvegia

  • destinazione:
  • A tavola - Vita in città

    di Silvia Demick, The Food Traveler

     

    Tra l’estremità nord e quella sud della Norvegia ci sono 1.680 chilometri in linea d’aria: la stessa distanza che separa il punto più a sud del paese scandinavo da Roma. Una tale estensione spiega la diversità climatica e paesaggistica della Norvegia.

    Bergen, sarete accolti da una fantastica zuppa di pesce!
    Bergen, sarete accolti da una fantastica zuppa di pesce!

     

    Varietà che si riflette anche nella gastronomia, una delle più ricche del Nord Europa. Non per niente, ci sono cinque ristoranti stellati tra Oslo e Stavanger, mentre lungo il fiordo di Bergen si trova il locale vincitore del Bocuse d’Or 2015, il Bekkjavik Gjestgiveri.

    Da gennaio dello scorso anno Bergen fa parte della rete delle Città Creative della Gastronomia, un’iniziativa dell’Unesco che comprende 116 città di 54 paesi. Bergen è nota per essere la città della pioggia, ma il titolo più adatto sarebbe quello di capitale gastronomica della Norvegia, con i suoi ristoranti emergenti, i farmers markets, e il Fisketorget, il mercato del pesce che si svolge ogni giorno sulla piazza centrale.

    È proprio a Bergen che si trova uno dei locali che meglio rappresenta la gastronomia norvegese. Il Tracteursted è nascosto in un viottolo buio tra le casette colorate del Bryggen, l’antico quartiere anseatico. Ci si arriva camminando sui marciapiedi di legno, tra gli edifici che un tempo venivano usati come magazzini. Sulla piazza di fronte al Tracteursted si può bere una pinta di øl, la birra norvegese. La si accompagna a quale fetta di fenalår, un insaccato ottenuto affumicando la carne di una delle più antiche razze ovine del Nord Europa.

    Fenalår, l'insaccato più prelibato di Bergen!
    Fenalår, l’insaccato più prelibato di Bergen!

     

    Se il tempo non lo permette, si trova posto all’interno, a uno dei tavoli lungo le pareti di legno grezzo. I pavimenti di pietra non sono perfettamente in piano e, di conseguenza, i tavolini traballano. Ma questo rende tutto ancora più affascinante.

    Come antipasto è ottima la Bergens fiskesuppe, la zuppa di pesce di Bergen: è un piatto originario della città, ormai diffuso in tutto il paese. Simile a una vellutata dal sapore agrodolce, si ottiene cuocendo pesce, verdure e panna. L’insalata di aringhe affumicate, con mele, barbabietole e patate bollite è un’ottima alternativa: la materia prima proviene dal villaggio di Sunnmøre, noto per la pesca e l’affumicatura delle aringhe.

     

    Aringhe
    Pronti per un’insalata di aringhe?

     

    Il piatto principale è il tørrfisk, lo stoccaffisso. Il pesce, pescato nelle acque dell’isola di Sørøya nel Mar Glaciale Artico, viene impanato, fritto, e servito con insalata, verdure di stagione e patate bollite. Da provare anche il plukkfisk, lo stufato di pesce cucinato con burro, porri e patate.

     

    Geitost, il prelibato formaggio a forma di cubo!
    Geitost, il prelibato formaggio a forma di cubo!

     

    Tra i formaggi è da provare il Geitost, uno strano formaggio a forma di cubo, caratterizzato dal tipico colore marrone che deriva dal processo di caramellizazione del siero. Viene prodotto a Undredal, un minuscolo villaggio del fiordo di Sogne, il più lungo della Norvegia.

    Vale la pena lasciare un po’ di posto per il dessert: il più rappresentativo è la tilstørte bondepiker, una torta di mele speziata.

    Si conclude con un bicchiere di aquavit, un distillato di grano e patate. Prima di poter essere venduta, la bevanda deve passare l’equatore in barca. Il movimento del liquido all’interno dei barili di legno di quercia spiegherebbe il segreto del sapore dell’aquavit, che non può mancare alla fine di un vero pasto norvegese.

    Potrebbe interessarti

    • Molte strade si contendono il primato di percorso automobilistico più bello del mondo. I nostri esperti ne hanno scelte cinque per voi. Il principio che le accomuna è sempre lo stesso: offrire una grande esperienza di viaggio con panorami mozzafiato!   Strada E10, Lofoten Avete tutto il diritto di considerarla…
    • Dall'Islanda al cuore dell'Africa, ecco le 10 cascate più grandiose del pianeta. Sono straordinari fenomeni della natura, ma anche splendide attrattive per un viaggio in luoghi selvaggi e avventurosi.     Seljalandsfoss, Islanda La trovate nel sud dell'Islanda, lungo il corso del fiume Seljalandsá, ed è una delle attrattive naturali più…
    • Vi piacerebbe girare per San Pietroburgo con i consigli di un'amica che ci abita? Allora non perdete questa intervista a Sara Osti. 1. Raccontaci in poche parole chi sei! Sono Sara e ho 26 anni. L’anno scorso mi sono trasferita per un corso di laurea specialistica a San Pietroburgo. Una città che ricorda…