Venezia, a caccia di novità

  • destinazione:
  • Vita in città

    Molti pensano che Venezia sia sospesa nel tempo, una città museo immutabile dai palazzi di pietra sempre uguali a se stessi. Non è così, perché la città è viva e anche qui si ama, litiga, lavora e nascono… nuove tendenze. Scopritele con gli spunti tratti dalla nostra nuova guida.

    Venezia: che cosa inventerà oggi?

    Creatività: largo ai giovani

    Preziose ma un po’ nascoste, le gallerie di Dorsoduro espongono le opere di artisti emergenti. Da PieM.Art (Calle Crosera 3752a) si possono acquistare poster e foto su Venezia. C’è più da guardare che da comprare, invece, alla galleria d’arte contemporanea Marignana Arte (Rio Terà Catecumeni 141), dove si allestiscono mostre di altissimo livello. L’Imagina Cafè è bar e galleria, per accompagnare l’arte con un bicchiere di vino o un tramezzino (Rio Terà Canal).

    Venezia, bella anche quando è dimessa

    Non solo acqua: Venezia verde

    Finalmente la Serenissima riscopre i suoi meravigliosi giardini, dei veri e propri gioielli di nuovo accessibili ai visitatori. Vale la pena di fare un giro tra i grandi alberi di alloro del Parco Savorgnan (Canale di Cannaregio), poco frequentato dai turisti, e al piccolo Parco Villa Groggia (Fondamenta dei Riformati) con i suoi alberi antichi. Il giardino della chiesa di San Francesco della Vigna (Campo San Francesco della Vigna) è un’autentica oasi verde. Riposatevi all’ombra dei cipressi dopo aver visitato la città.

     

    Di nuovo in… voga!

    Remare in piedi è una tecnica antica, risalente all’epoca dei dogi. Questo stile di vogata è stato poi abbandonato per secoli, ma non c’è da sorprendersi visto che non risulta molto efficace quando si tratta di far procedere un’imbarcazione. Oggi il ritrovato interesse dei veneziani è legato al carattere tradizionale di questa voga, che prevede due o quattro rematori in piedi su una “bissa”, una barca dallo scafo particolarmente piatto che oppone poca resistenza all’acqua. Per mettervi alla prova partecipate a una lezione organizzata dall’associazione sportiva L’Altra Venezia.

    Venezia, non sarà una notte qualsiasi…

    Idee per notti insolite

    Ecco una delle esperienze che più difficilmente si associano a Venezia. Eppure, nel magico mondo della laguna accade anche questo. Se visitando le piccole isole vi capitasse di inciampare in qualche veneziano che fa campeggio libero, non meravigliatevi. Accamparsi per passare la notte in tenda è un passatempo diffuso tra i giovani della città, nonostante sia proibito per motivi di ordine pubblico e di rispetto della natura. Ma le tende scompaiono altrettanto rapidamente di come sono apparse… Il modo di restare nella legalità però c’è. Sull’isola di Sant’Erasmo potrete stare lontani dal rumore anche senza dover piantare una tenda, e addormentarvi ascoltando il gracidare delle rane in sottofondo invece che il vociare dei passanti. Tutto questo soggiornando al centro culturale di vacanza Il lato azzurro.

     

    Arte del presente

    A San Marco nascono nuovi spazi espositivi interessanti: la Galleria di Dorothea Van der Koelen (Calle Calegheri 2566), gestita da galleristi tedeschi che portano in Laguna l’avanguardia artistica internazionale; la Galleria Traghetto (Campo Santa Maria del Giglio 2543), che riunisce opere di nicchia; Caterina Tognon Arte Contemporanea (Calle del Dose 2746) con mostre personali di artisti noti e giovani promesse.

    Potrebbe interessarti

    • Nessuno giunge nella meravigliosa città lagunare senza essersela già immaginata prima: Venezia è stata descritta, cantata, rappresentata in opere pittoriche e cinematografiche tanto da essere entrata ormai da secoli a far parte della coscienza collettiva dell’intera Europa. Come nei volumi illustrati e nei cataloghi di viaggio, i palazzi che si…
    • Le carte con scala 1:15.000 sono uno strumento indispensabile per chi vuole visitare al meglio una città, anche la propria: la pianta dettagliata del centro arricchita con informazioni turistiche pratiche e la rete dei trasporti metropolitani. Con gli highlights delle attrazioni da non perdere.
    • Da Parigi a Los Angeles, 10 fantastiche librerie in cui perdersi per ore e ore tra libri, emozioni e scoperte. E se è vero che leggere è un po' come viaggiare, qui vivrete avventure all'ennesima potenza. Shakespeare & Co., Parigi Per molti è una delle librerie più importanti e suggestive del…