Viaggio a Bordeaux: perché proprio ora?

Vita in città

Sarà anche tra le città più infedeli d’Europa – colpa del buon vino, che pare renda particolarmente propensi all’adulterio -, ma una cosa è certa: Bordeaux negli ultimi anni ha sorpreso un po’ tutti.

Bordeaux, Place de la Bourse

Articolo di Peekaboo Travel Baby

 

Nel 2015 si è aggiudicata il premio come migliore destinazione europea, nel 2017 è comparsa tra le città più attraenti secondo Lonely Planet… E nel 2019? Beh, ora è tempo di visitare veramente il porto del Sud-ovest della Francia.

 

Un insieme perfettamente riuscito

Bordeaux ti prende anche per la gola © Peekaboo Travel Baby

Bordeaux acquista fascino se ci si cala nel suo contesto: non si visita la singola attrazione o solo il centro storico (pur essendo patrimonio dell’Unesco), ma si respira il clima francese, si assapora il buon vino (alla Cité du Vin, o meglio ancora si fa una degustazione e si visitano i vigneti della zona), si delizia il palato con i sapori forti della cucina bordolese e, in generale, dell’Aquitania. Insomma, si osserva una città dove tutto procede con calma, senza perdere d’occhio le nuove mode.

Bordeaux, la Cité du Vin © Peekaboo Travel Baby

Bordeaux è nota soprattutto per il suo centro storico da attraversare rigorosamente a piedi o in bicicletta (l’area è per lo più pianeggiante). Ha un fascino innegabile vagare tra le tante chiese, il Teatro dell’Opera e la Piazza della Borsa con il suo “mirroir d’eau” da apprezzare d’estate (d’inverno il servizio purtroppo non funziona). Nel fine settimana vi raccomando di passeggiare lungo la Garonna, assaporando le specialità culinarie del Marché des Quais, e di concedervi un prelibato aperitivo a base di ostriche, baguette, burro salato e… vino bianco (ça va sans dire).

 

Verde e amica dei bambini

Bordeaux, magia lungo la Garonna

Non bisogna, tuttavia, sottovalutare l’altra Bordeaux, quella green della Rive Droite con l’orto botanico e il suo fascino discreto, quella brulicante del centro Darwin (ecosistema dedicato alle attività creative) e della Street art, quella del Design e della cultura con il ponte Jacque Chaban-Delmas e il Betasom (il bunker base navale dei sottomarini che ospita uno spazio culturale).

La città strizza l’occhio alle famiglie, garantendo servizi ed attrazioni ad hoc per i più piccoli come lo zoo, le piste per lo skate, il museo della scienza (Cap Sciences) situato sul lungo fiume. Non perdetevi il rally jeu nel centro promosso dall’ufficio del turismo e la caccia al tesoro nella vieux Bordeaux.

In pochi anni Bordeaux ha mostrato una straordinaria capacità di valorizzazione delle proprie risorse naturali: vivace e giovanile, si è goduta l’atmosfera della Garonna, ha coltivato la sua anima verde, si è mostrata pulita e ordinata. Infine, si è calata nel contesto internazionale concedendosi il vanto di parlare un ottimo inglese. Andiamo a scoprirla?

Potrebbe interessarti

  • Anche a Londra, l'ipercinetica e sorprendente capitale dell'altra Europa, ci sono alcune cose da evitare per vivere felici e contenti, anche in viaggio. Guidare in città Portare l’auto a Londra non è una buona idea: la rete stradale è caotica, le tariffe dei parcheggi a più piani sono folli (fino…
  • Alcuni suggerimenti per non avere brutte sorprese e per non sentire un sapore sgradevole addentando la Grande Mela. New York, godetevi serenamente questa meraviglia Attirare l'attenzione dei borseggiatori Oggi New York, e soprattutto Manhattan, non è più pericolosa di una grande città italiana. Tuttavia, non è consigliabile portare con sé…
  • Le Fiandre promettono bellezza, divertimento, arte e un pizzico di sana vertigine. Mantengono sempre la parola, ma nel 2018 la loro tentazione da allettante diventa irresistibile. Ecco un bel po’ di idee per mettersi subito in viaggio.   Anversa, il Barocco è vivo! Nel 2018 questa città creata dal genio…