Viaggio a Cork & Co. – deliziosa Irlanda

Itinerari

Parliamo di Cork? Semplicemente fantastica. Sarete subito affascinati dalla seconda città d’Irlanda, e dalla contea omonima, e vi abituerete presto al suo ritmo rilassato.

Il porto di pescatori di Cobh, nella contea di Cork

 

Il fiume Lee si biforca vicino a Cork e il centro della città si trova tra i suoi due bracci: ecco la nostra top list delle esperienze da vivere in questo magnifico territorio.

 

Old Midleton Distillery – Midleton

La Jameson Distillery a Midleton

L’antica distilleria del whiskey Jameson, nella cittadina commerciale di Midle­ton, 16 km a est di Cork, è aperta ai visi­tatori. Negli edifici originali della distil­leria si può ammirare l’alambicco in rame più grande del mondo e si può assaggiare un sorso di whiskey caldo o freddo. Dalla parte opposta del cortile si spande il vapore della nuova distille­ria, che profuma dolcemente l’aria di malto e alcol. Da qui escono ogni ogni anno 23 milioni di bottiglie di nettare dorato.

 

St Finn Barre – Cork

Le magnifiche guglie della St Finn Barre Cathedral

In Bishop street, a sud del South Channel, si trova la cattedrale di St Finn Barre che merita una visita per le statue sulla facciata, le belle vetrate del XIX secolo e il mo­saico pavimentale del coro, dai colori pastello.

Alzate i sedili del coro e osservate i graziosi intagli a forma di insetti che ornano le misericordie (e pensate ai poveri ragazzi del coro, che dovevano stare appoggia­ti per ore su queste mensole).

 

Grand Parade – Cork

Cork, atmosfere dell’English Market

Sulla Grand Parade, nel centro della città, fate un salto all’English Market, un mercato coperto dalle bancarelle variopinte. Bighellonate tra le viuzze del vicino quartiere degli ugonotti, dove vedrete antiche casette, negozi, caffè e pub. Nel XVIII secolo in questo quartiere vivevano gli artigiani francesi protestanti, sfuggiti alle persecuzioni religiose. Piegate verso nord in direzione del fiume e visitate l’ec­cellente Crawford Art Gallery in Paul Street.

 

Rockin’ Rory – Cork

Cork City, l’onirico omaggio a Rory Gallagher

Rory Gallagher Square, che prende il nome dal chitarrista che visse a Cork (nulla a che fare con i due Gallagher degli Oasis…), si trova nel cuore del quartiere ugonotto. Una scultura audace lo ricor­da: una chitarra elettrica tipo Fender Stratocaster ripiegata e avvolta da un flusso di note e di versi delle canzoni del musicista.

 

Queenstown Story – Queenstown

Cobh, la statua di Annie Moore, pioniera dell’immigrazione negli Stati Uniti

Nella vecchia stazione di Cobh, a sudovest di Cork, è allestita la Queenstown Story. Cobh, che anticamente si chiamava Queenstown, era un porto di imbarco per gli emigranti. L’esposizione narra il dolore della separa­zione, la fatica e i pericoli ai quali erano esposte le centinaia di migliaia di persone che negli ultimi due secoli sono emigrate in America a bordo delle famigerate “navi sarcofago”: è dettagliata, commovente e suggestiva.

Potrebbe interessarti

  • Situata lungo la costa sudoccidentale norvegese, Bergen è la seconda città più grande della Norvegia dopo Oslo. A differenza della capitale, è un centro tranquillo ma non per questo meno ricco di cose da vedere e da fare. Andiamo a dare un'occhiata? Bergen, il Bryggen Articoli di Silvia Demick, The…
  • Alcuni suggerimenti per non avere brutte sorprese e per non sentire un sapore sgradevole addentando la Grande Mela. New York, godetevi serenamente questa meraviglia Attirare l'attenzione dei borseggiatori Oggi New York, e soprattutto Manhattan, non è più pericolosa di una grande città italiana. Tuttavia, non è consigliabile portare con sé…
  • Anche a Londra, l'ipercinetica e sorprendente capitale dell'altra Europa, ci sono alcune cose da evitare per vivere felici e contenti, anche in viaggio. Guidare in città Portare l’auto a Londra non è una buona idea: la rete stradale è caotica, le tariffe dei parcheggi a più piani sono folli (fino…