Viaggio in Cilento. Campania da scoprire

  • destinazione:
  • Mare e spiagge

    Templi antichi e incantevoli spiagge: il Cilento è una terra splendida, popolata di divinità greche e di uomini ospitali. Andiamo a scoprirla con la nostra guida Napoli e il Golfo.

    cilento campania
    Cilento, costa campana delle meraviglie

    Punta Licosa, ascolterete la sirena?

    Questo tratto di costa, noto come il “promontorio della sirena”, è percorso da lunghi sentieri panoramici immersi nella macchia mediterranea. Secondo il racconto omerico, Leucosia, una delle tre sirene, attendeva Ulisse proprio sul promontorio situato di fronte all’isola di Licosa. Le alture sono ricoperte da una rigogliosa macchia mediterranea e digradano verso il mare tra campi e uliveti: un paesaggio rurale e selvaggio, ideale per le escursioni a piedi.

    cala pozzallo
    Grotta di Cala Pozzallo, Marina di Camerota

     

    Le falesie di Marina di Camerota

    Fare il bagno in magnifiche insenature e raggiungere a piedi o in barca le grotte che si aprono lungo la costa rocciosa: che ve ne pare di questo programma per la giornata? Per rifocillarvi con classe e gusto, prenotate alla Cantina del Marchese (Via del Marchese, 13). Qui gusterete salumi, affettati e formaggi prodotti sui monti del Cilento, seduti tra grandi botti di vino (squisito). Nel fine settimana, la cucina sforna piatti della tradizione locale ormai difficili da trovare altrove: una vera e propria istituzione.

    Paestum
    Paestum, una visione del passato

    Paestum: la Magna Grecia è qui!

    Nella luce del giorno i templi si stagliano nitidamente sullo sfondo superbo dei monti del Cilento. Di sera invece la calda illuminazione dei fari crea un’atmosfera più romantica e suggestiva. Scoperti nel Settecento, i resti, fino ad allora sommersi da una fitta vegetazione, hanno rivelato l’esistenza di una grande città fondata dai Greci nel Vi secolo a.C. e colonizzata dai Romani 300 anni dopo. Oggi si possono ammirare tre strutture perfettamente conservate, le rovine dell’anfiteatro dell’agorà greca, del foro romano e la massiccia cinta muraria del V secolo a.C. Insomma, un trionfo della classicità che sopravvive miracolosamente nel nostro tempo. A fine giornata, è d’obbligo una cena che avrà come regina della tavola la sublime mozzarella di bufala locale.

     

    Grotte di Castelcivita, spettacolo carsico

    I Monti Alburni nascondono spettacolari formazioni carsiche, apprezzate non solo dagli speleologi. In fondo alla Valle del Calore e a 25 km dal mare, presso Castelcivita, il paesaggio nasconde lo spettacolare gruppo carsico di queste grotte che, con i loro 4 km di profondità e le numerose formazioni calcaree, rappresentano la meta speleologica più interessante del Cilento. Vuole una tradizione popolare che il gladiatore ribelle Spartaco si sia rifugiato proprio qui. Vero o meno, è un motivo di suggestione in più. Visite guidate da marzo a ottobre, tutti i giorni.

    certosa di san lorenzo
    Armonie della Certosa di San Lorenzo

     

    Certosa di San lorenzo: Cilento da record

    Benvenuti nella certosa più grande d’Italia. Iniziata nel 1306, fu ampliata e rimaneggiata nel Seicento in un elegante stile barocco: qui chiese e cappelle vantano affreschi e intarsi in legno e madreperla, mentre belle maioliche rivestono le pareti della cucina. Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, conta circa 350.000 visitatori l’anno. Parte dell’edificio è sede del Museo Archeologico della Lucania Occidentale, che espone una collezione di reperti rinvenuti nel Cilento. In estate il convento diventa il palcoscenico di interessanti spettacoli teatrali, concerti e, a partire da settembre, organizza mostre d’arte contemporanea di altissimo livello.

     

    Potrebbe interessarti

    • Da qualsiasi parte iniziate il vostro viaggio, sarete comunque sopraffatti dall’incredibile vista panoramica che si apre sul Golfo di Napoli. Partendo da Sorrento, ad esempio, potrete affacciarvi dal balcone o dalla terrazza di un elegante albergo d’epoca costruito in cima al costone di tufo e lasciare che lo sguardo spazi…
    • Tante novità, molta tradizione, sapori e atmosfere inconfondibili: benvenuti a Napoli, una delle città più belle del mondo! Seguite il filo rosso delle esperienze che vi suggeriamo in questo articolo e vivete la città fino in fondo con la nostra guida - non vorrete più andare via! Una scenografia straordinaria Iniziate con un panorama…
    • Le carte regionali 1:200.000 coprono dettagliatamente tutto il territorio e comprendono tutte le località minori. Segnalano le località di interesse turistico, punti e strade panoramiche, i parchi e le aree naturali protette. Novità: Contengono un comodo booklet fotografico che, come una guida turistica, racconta e illustra tutto quello che merita…